15 sicurezza

6 pages
66 views
of 6
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
1. PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 203 2. 204 3. PROGETTO 15.1 POLIZIA MUNICIPALEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Stazione…
Transcript
  • 1. PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 203
  • 2. 204
  • 3. PROGETTO 15.1 POLIZIA MUNICIPALEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Stazione MobileIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 15/08/2011 (target)n. ore di impiego sul territorio 1.200 0n. ore di impiego sui quartieri 250 0Attività svolta fino ad agosto 2011:Si è provveduto all’espletamento dell’iter di acquisto di un veicolo furgonato IVECO, dotato di vano ufficio mobile, con la finalità ambivalente diessere utilizzato sia per i rilievi di sinistro stradale, sia per garantire la presenza visibile nei quartieri con funzioni di polizia di prossimità. E’ statadeterminata l’aliquota personale per l’espletamento del servizio.Titolo obiettivo 2: Volontari della sicurezzaIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 15/08/2011 (target)n. iscritti da avviare al servizio 10 4n. attività di promozione per nuovi reclutamenti 2 1n. servizi prestati 500 150Attività svolta fino ad agosto 2011:Sono stati individuati 4 volontari della sicurezza previo corso di formazione e predisposizione graduatoria di idoneità dopo esame di selezione. E’stato inoltre pubblicato bando di selezione per ulteriori domande di iscrizione per il quale sono pervenute ulteriori 9 domande. Attualmente i 4nominativi selezionati svolgono funzioni di supporto alla viabilità scolastica in veste di “nonni – vigile” presso alcun plessi scolastici cittadini. 205
  • 4. ATTIVITA’ ISTITUZIONALE SVOLTA FINO AD AGOSTO 2011Indicatori di impatto:Polizia Municipale Indicatore Valore Valore al obiettivo 15/08/2011 (Target) 2011Efficacia n. incidenti rilevati <850 516 Rapporto di conflittualità (CdS): n. ricorsi presentati alla Prefettura 250/30.000 96/18.915 o al Giudice di Pace/n. totaleEfficienza violazioni accertate n. ricorsi vinti dal Comune/n. ricorsi presentati 160/250 69/96 (GdP+Prefettura)OPERE PUBBLICHE (SITUAZIONE AD AGOSTO 2011)Relativamente all’Opera A6085 (Sistemi di video sorveglianza – Progetto Sicurezza LR 9/2008) la perizia di variante che, su richiesta dellaQuestura, ha visto limplementazione della metratura delle fibre ottiche e del numero di telecamere sul territorio comunale, è stata redatta per tempoma ha dovuto raccogliere i necessari pareri della Regione - parere finalizzato alla possibilità di utilizzo del ribasso dasta - e del Comitato Sicurezzaed Ordine Pubblico che si è riunito in Prefettura in data 20 luglio 2011. Successivamente a tale data, si è potuto approvare la perizia di variante ecomunicare alla Direzione Lavori la necessità di riprendere detti lavori, già sospesi da tempo ma per ragioni non imputabili alla StazioneAppaltante. 206
  • 5. OPERE PUBBLICHE COLLEGATE AL PROGETTO previsionale/e Progetto Progetto Progetto Indizione Aggiudicazi ConsegnaN. SUB DESCRIZIONE Fine lavori Collaudo ffettiva preliminare definitivo esecutivo Gara one lavori SISTEMI DI previsionale 22-dic-09 12-apr-10 12-apr-10 12-apr-10 15-giu-10 28-lug-10 30-set-11 31-dic-11 VIDEOSORVEGLIANZAA6085 000 (PROGETTO SICUREZZA LR 9/2008) effettiva 22-dic-09 12-apr-10 12-apr-10 12-apr-10 15-giu-10 28-lug-10 207
  • 6. PROGETTO 15.2 PROTEZIONE CIVILEOBIETTIVI STRATEGICI PER IL TRIENNIO 2011-2013Titolo obiettivo 1: Piano comunale di protezione civileIndicatori:Descrizione Valore obiettivo Valore al 15/08/2011 (target)n. iscritti 5 n.d.n. eventi 10 65Attività svolta fino ad agosto 2011:Si è partecipato a vari eventi con funzioni di supporto logistico per manifestazioni sportive, manifestazioni cittadine, concerti presso StadioFriuli, eventi atmosferici di una certa entità.La divulgazione della cultura della Protezione civile è avvenuta attraverso l’organizzazione di esercitazioni o l’attività di informazione allapopolazione.Si è proceduto poi ad una elaborazione definitiva del “Piano Comunale di Protezione Civile” che costituisce lo strumento operativo che consentedi razionalizzare ed organizzare in presenza di emergenze le procedure di intervento delle strutture comunali, delle aziende erogatrici di servizi edelle forze del volontariato per fornire una risposta di Protezione Civile adeguata, tempestiva ed efficace.ATTIVITA’ ISTITUZIONALE SVOLTA FINO AD AGOSTO 2011L’attività istituzionale della Protezione Civile nell’anno 2011 si è estrinsecata nella gestione delle emergenze, in ausilio al personale del comune,in caso di nevicate, temporali (nello specifico pulizia strade e marciapiedi, spargimento e distribuzione sale ad enti e cittadini, rimozione e messain sicurezza di alberi o strutture pericolanti, pulizia di corsi d’acqua da fogliame, ramaglie e materiali vari, onde evitare il blocco delle griglie econseguenti tracimazioni). 208
  • Related Search
    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks