Bilancio consolidato 2011

59 pages
40 views
of 59
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
L’Amministrazione Comunale ha inteso procedere, anche per il 2011, alla redazione del Bilancio Consolidato del “Gruppo Comune di Udine” costituito, oltre che dal Comune, da AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A., Sistema Sosta e Mobilità S.p.A., NET S.p.A., UDINE MERCATI S.p.A., AMGA Energia & Servizi S.r.l. ed AMGA Calore & Impianti S.r.l. - sulla base della sperimentazione approvata nel 2011 per il Conto Consolidato 2010. Il presente elaborato si inserisce nella programmazione e rendicontazione dell’ente quale documento ufficiale e consente il confronto dei dati relativi ai due esercizi di riferimento (2010 e 2011).
Transcript
  • 1. 1 PREMESSA L’Amministrazione Comunale ha inteso procedere, anche per il 2011, alla redazione del Bilancio Consolidato del “Gruppo Comune di Udine” - costituito, oltre che dal Comune, da AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A., Sistema Sosta e Mobilità S.p.A., NET S.p.A., UDINE MERCATI S.p.A., AMGA Energia & Servizi S.r.l. ed AMGA Calore & Impianti S.r.l. - sulla base della sperimentazione approvata nel 2011 per il Conto Consolidato 2010. Il presente elaborato si inserisce nella programmazione e rendicontazione dell’ente quale documento ufficiale e consente il confronto dei dati relativi ai due esercizi di riferimento (2010 e 2011). Il Bilancio Consolidato ha natura consuntiva e la principale difficoltà emersa nell’analisi e predisposizione del medesimo è legata alla diversa tempistica di approvazione dei Bilanci delle società del gruppo. La relazione sulla gestione è stata arricchita rispetto all’esercizio precedente da due prospetti di dettaglio relativi al costo del personale e alle utenze. Giova ricordare che i dati complessivi sul costo del personale a livello di gruppo non sono significativi non essendo omogenei fra Comune e aziende e che i dati riferiti alle utenze del gruppo sottendono il fatto che AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A. è fornitore di servizi nei confronti degli altri componenti del gruppo
  • 2. 2 .
  • 3. 3 1 INTRODUZIONE
  • 4. 4
  • 5. 5 1.1 IL BILANCIO CONSOLIDATO COME STRUMENTO INFORMATIVO, DECISIONALE E DI CONTROLLO E SUE FINALITA’ Il Bilancio Consolidato è lo strumento che consente di rappresentare la realtà economica, patrimoniale e finanziaria di un gruppo ed è volto a valorizzare le dinamiche del gruppo inteso come un complesso economico costituito da più enti o aziende, dotate ciascuna di una propria autonomia giuridica. 1.2 IL PROGETTO: SPERIMENTAZIONE DEL “BILANCIO CONSOLIDATO” NEL COMUNE DI UDINE Il presente documento prosegue la sperimentazione avviata nel 2011 avente ad oggetto la redazione del primo Bilancio Consolidato annuale del “Gruppo Comune di Udine”, costituito dal Comune stesso e da sei società ritenute significative, partecipate in forma diretta o indiretta. Le metodologie adottate per l’acquisizione dei dati dalle società controllate e la loro elaborazione da parte degli uffici incaricati con riferimento all’esercizio 01/01/2011-31/12/2011 sono le medesime utilizzate nella predisposizione del Bilancio Consolidato 2010. La stesura del Bilancio Consolidato 2011, tuttavia, si è rivelata egualmente complessa in quanto si è dovuto affrontare la trattazione contabile di operazioni straordinarie che hanno visto coinvolte società partecipate già comprese nell’area di consolidamento, nonchè cessioni infragruppo di beni ammortizzabili. La stesura per il secondo esercizio del Conto Consolidato ha comportato, inoltre, la necessità di conciliare e raccordare ogni specifica posta con i saldi finali del Bilancio Consolidato 2010. Di come sono state trattate queste peculiarità si darà conto nel prosieguo della trattazione con la precisazione che anche l’attuale Bilancio Consolidato è stato realizzato dagli uffici comunali in un trimestre senza costi esterni, né di consulenza né di software, con la conseguente accettazione di alcune semplificazioni, peraltro non incidenti sulla valenza complessiva delle informazioni elaborate.
  • 6. 6
  • 7. 7 2 DISCIPLINA DEL BILANCIO CONSOLIDATO IN GENERALE
  • 8. 8
  • 9. 9 2.1 DEFINIZIONE Il Bilancio Consolidato della gestione relativa ad enti ed organismi partecipati è un documento contabile a carattere consuntivo che evidenzia, attraverso un’opportuna eliminazione dei rapporti che hanno prodotto effetti soltanto all’interno del gruppo, esclusivamente le transazioni effettuate con soggetti esterni al gruppo stesso. 2.1.1 Il ruolo della capogruppo Il Bilancio Consolidato del “Gruppo Comune di Udine” viene redatto dal Comune di Udine il quale in qualità di capogruppo definisce, a livello di gruppo, le strategie di fondo, gli obiettivi, le risorse da assegnare, ma anche monitora attentamente l’attività delle controllate. 2.1.2 Il gruppo come unica realtà Il Bilancio Consolidato, pur derivando dalla rielaborazione dei dati dei Bilanci della capogruppo stessa e di quelli delle singole aziende, non va considerato come un aggregato di dati già esistenti, ma piuttosto come il risultato di un lavoro di integrazione e rettifica di questi dati, visti in chiave unitaria, volto a rappresentare un’unica realtà economica. Da questo concetto discendono la necessaria definizione di diversi sottoconcetti e delle conseguenti fasi operative, le quali saranno oggetto di trattazione nei successivi paragrafi. E’ evidente che proprio nell’affrotare le irrinunciabili fasi “tecniche” di redazione del Bilancio Consolidato si deve tener particolare conto della natura pubblica del “Gruppo comunale”, particolarmente per quanto riguarda l’individuazione dell’area e dei metodi di consolidamento. 2.2 LE FONTI DELLA DISCIPLINA Pur in mancanza di prescrizioni normative e prassi consolidate alla quali far riferimento per la redazione dei Bilanci Consolidati degli enti locali, sono rinvenibili alcune fonti:  Artt. 152 e 230 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 (TUEL);  International Public Sector Accounting Standards (IPSAS) nn. 6-7-8;  Principio Contabile per gli Enti Locali n. 4 approvato dall’Osservatorio per la finanza e la contabilità degli enti locali di cui all’art. 154 del TUEL e denominato “Il Bilancio Consolidato degli Enti locali” (PCEL);  Art. 11 del D.Lgs. 23 giugno 2011 n. 118 e Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24/11/2011, Titolo V.
  • 10. 10 A queste fonti si aggiungono quelle relative alle imprese private alle quali rinvia il PCEL n. 4:  D.Lgs. 9 aprile 1991 n.127 (decreto di recepimento della IV e della VII Direttiva CEE);  Principio Contabile del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri commercialisti n. 17. Si evidenziano di seguito alcune particolarità del PCEL n. 4 nonchè i rinvii alla disciplina civilistica: a) area di consolidamento: è più estesa rispetto al D.Lgs. 127/1991 poiché include anche figure giuridiche diverse dalle società di capitali e tipiche della realtà pubblica (es: Fondazioni); - b) modelli contabili: viene richiesto di redigere un Bilancio Consolidato di competenza economica, rispettoso dei principi contabili di natura civilistica; c) valori: mantenimento dei valori contabili “a libro” essendo questi considerati coerenti con lo spirito del rendiconto dell'ente; d) metodo di consolidamento: - per le società controllate: metodo integrale con evidenziazione nel Patrimonio Netto delle quote di pertinenza dei terzi; - per le aziende sottoposte a controllo congiunto: metodo proporzionale in linea con i principi contabili privatistici. e) criteri di valutazione: i principi contabili sottostanti ai Bilanci da consolidare devono essere omogenei e i criteri di valutazione sono “…quelli prevalentemente adottati dalle società partecipate e non quelli proposti dal D.Lgs 267/2000”; f) partite infragruppo: è previsto un trattamento separato nel caso di poste che rappresentano valori reciproci, ma che hanno una disciplina fiscale diversa nella controllata e nella controllante; - g) schemi contabili: gli schemi adottati di Conto Economico e Stato Patrimoniale sono volti a conciliare le esigenze in termini di poste sia dei conti pubblici sia degli schemi di Bilancio civilistici; h) altri documenti contabili: nella relazione sulla gestione o nella nota integrativa vanno inserite numerose informazioni integrative che riguardano le società escluse dal consolidamento; i) disciplina transitoria: nel primo triennio di adozione è infatti possibile: o limitare il calcolo dei saldi infragruppo (punti 47 48 49 PCEL n. 4); o redigere il Bilancio Consolidato limitatamente alle società in-house o alle sole società di capitale (punti 50 51 PCEL n. 4); o approvare il Bilancio Consolidato, con delibera di Consiglio, in un momento diverso da quello di approvazione del rendiconto (punti 52 53 PCEL n. 4).
  • 11. 11 In conclusione si elencano le scelte operate nella predisposizione del Bilancio Consolidato “Gruppo Comune di Udine”: A) a livello di fonti hanno trovato applicazione: - IPSAS n. 6 per l’individuazione dell’area di consolidamento; - PCEL n. 4. B) a livello di recepimento delle indicazioni contenute nel PCEL n. 4: a) area di consolidamento: conformemente al mandato della Giunta Comunale l’area di consolidamento del Bilancio al 31.12.2011 comprende 6 società controllate; b) modelli contabili: è stato rispettato il principio di competenza economica; c) valori: sono stati mantenuti i valori contabili “a libro”; d) metodo di consolidamento: è stato applicato il metodo integrale poiché le partecipazioni oggetto di consolidamento sono tutte controllate; e) criteri di valutazione: partendo dalla considerazione che i Bilanci delle società sono redatti in conformità a quanto previsto del Codice Civile mentre il Comune di Udine adotta i criteri dell’art. 229 e seguenti del TUEL, si è provveduto ad omogeneizzare le poste contabili che presentavano differenze rilevanti; f) partite infragruppo: si è presentato il caso di operazioni soggette ad IVA indetraibile per il Comune e si è proceduto ad elidere il solo imponibile, mentre l'IVA è andata a costo avente la stessa natura dell’imponibile eliso; g) schemi contabili: sono stati utilizzati gli schemi di C.E. e S.P. allegati al PCEL n. 4 e non quelli previsti dal DPCM del 24.11.2011 (allegato n. 11) per consentire il confronto con i risultati del Bilancio Consolidato 2010; h) altri documenti contabili: le informazioni supplementari sulle società escluse dal consolidamento richieste dal punto 40 del PCEL n. 4 non sono state fornite in quanto il presente documento di Bilancio Consolidato riferito all’esercizio chiusosi al 31.12.2011 presenta carattere di continuità con la sperimentazione dell’anno precedente e pertanto tali informazioni esulano dalla finalità e dal contenuto del mandato giuntale; i) disciplina transitoria: si è usufruito della disciplina transitoria per i punti 50 e 51 (limitazione alle società in-house o alle sole società di capitale) e per i punti 52 e 53 (approvazione, con delibera di Consiglio, in un momento diverso da quello di approvazione del rendiconto).
  • 12. 12 2.3 STRUTTURA E CONTENUTO Il presente Bilancio Consolidato è composto dai seguenti documenti contabili:  Stato Patrimoniale Consolidato: ad illustrazione della situazione patrimoniale attiva e passiva del gruppo;  Conto Economico Consolidato: evidenzia l’andamento economico d’esercizio;  Nota Integrativa: esplicativa delle metodologie seguite e delle operazioni intraprese per giungere alla redazione degli schemi di Bilancio Consolidato;  Relazione sulla gestione: sintesi del lavoro compiuto per la predisposizione del Bilancio Consolidato e dei risultati ai quali il medesimo ha portato in termini di analisi.
  • 13. 13 3 IL CONSOLIDATO DEL "GRUPPO COMUNE DI UDINE”
  • 14. 14
  • 15. 15 3.1 LE PARTECIPAZIONI DEL COMUNE DI UDINE Al 31 dicembre 2011 il Comune di Udine presentava il seguente portafoglio aziendale: RAGIONE SOCIALE/DENOMINAZIONE % PARTECIPAZIONE DIRETTA % PARTECIPAZIONE INDIRETTA OGGETTO SOCIALE SOCIETA’ AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A. 61,321% gestione energia, calore, acque, distribuzione gas BSTC - Black Sea Technology Company ad 61,168% distribuzione e vendita gas naturale AMGA Calore & Impianti S.r.l. 61,321% gestione calore ed attività di cogenerazione AMGA Energia & Servizi S.r.l. 61,321% compravendita energia elettrica e gas metano Friulenergie Srl (ex CAFC Energia S.r.l.) 22,043% produzione energia elettrica da fonti rinnovabili Carniacque S.p.A. 21,372% gestione del ciclo idrico integrato Utilia S.p.A. 12,264% attività informatica - siti internet - sportelli on line Friulab S.r.l. 16,679% gestione laboratorio analisi acque Energo d.o.o. 20,84% distribuzione e vendita gas naturale Acegas S.p.A. 0,515% distribuzione e vendita gas naturale Crea Corp. Società consortile a responsabilità limitata in liquidazione 3,21% sviluppo economico del territorio Nord est Banca S.p.A. 0,005% sostegno al credito locale NET S.p.A. 65,63% raccolta e smaltimento rifiuti EXE S.p.A. 17,92% gestione discariche SISTEMA SOSTA E MOBILITA' S.p.A. 56,31% gestione sosta a pagamento SOGEPAR Società Gestione Parcheggi Regionali S.r.l. 27,59% gestione parcheggi aeroporto di Ronchi dei L. Park San Giusto S.p.A. 0,56% realizz.ne e gestione parcheggio S.Giusto/Ts UDINE MERCATI S.p.A. 56% gestione mercato ortofrutticolo UDINE E GORIZIA FIERE S.p.A. 22,867% gestioni attività fieristiche e promozionali H2O - Acqua Energia S.r.l. 11,433% produzione e commercio di energia elettrica Agenzia per lo sviluppo del distretto industriale della sedia S.p.A. consortile 0,11% promozione distretto della sedia UDINE SERVIZI S.p.A. 99,975% gestione indiretta dei servizi di TPL Autoservizi F.V.G. S.p.A. - SAF 21,015% trasporto pubblico locale UCIT S.r.l. 22,220% servizio controllo impianti termici CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli V.G. - S.c.p.a. 21,57% organizzazione e supporto attività teatrali
  • 16. 16 Assicoop Friuli S.r.l. 1,67% sviluppo e promozione affari assicurativi e finanziari SOCIETÀ PER AZIONI AUTOVIE VENETE (S.A.A.V.) 0,140% gestione auotostrade GESTIONE IMMOBILI F.V.G. S.p.A. 0,207% cartolarizzazioni e gestione patrimoni edilizi Banca Popolare Etica S.c.p.a. 0,018% sostegno al credito locale Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. 0,0038% sostegno al credito locale DITEDI Soc.Consort.a r.l. 14% promozione e supporto distretto tecnol. digitali CONSORZI Consorzio Sviluppo Ind. Friuli Centrale - ZIU 41,071% promozione sviluppo localizzato attività produttive Agenzia per lo sviluppo del distretto industriale della sedia S.p.A. consortile 0,21% Promozione distretto della sedia Consorzio Universitario del Friuli 40% raccordo territorio-università Forum Società Editrice Universitaria S.r.l. 10,468% società editrice universitaria Consorzio FRIULI INNOVAZIONE, CENTRO DI RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO 8,479% favorire la ricerca scientifica e il trasferimento tecnologico Parco Agro-Alimentare di S.Daniele - Soc.Cons.a r.l. 0,212% gestione distretto agro-alimentare S.Daniele Istituto di Genomica Applicata (Assoc.con p.g.) 4,361% ricerca sperimentale nella biologia LOD S.r.l. 0,424% consulenze per controllo odori DITEDI Soc.Consort.a r.l. 1,19% promozione e supporto distretto tecnol.digitali Consorzio per SCUOLA MOSAICISTI del FVG 7,5% didattica e creazione mosaici artistici Consorzio FRIULI TURISMO in Liquidazione 7,143% promozione turistica Consorzio SVILUPPO INDUSTRIALE AUSSA CORNO 1,230% promozione sviluppo localizzato attività produttive Consorzio AUTORITA' D'AMBITO ATO CENTRALE FRIULI 11,300% organizzazione del serv. idrico integrato in Prov. Ud ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI Fondazione TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE 50% sviluppo attività teatrali Fondazione Hospice – RSA Morpurgo-Hofmann – Azienda sanitaria Medio Friuli 12,24% attività sanitaria e di accoglienza Associazione CENTRO PER LE ARTI VISIVE 33,333% promozione cultura cinematografica Associazione ORCH. SINFONICA Friuli-V.G. in Liquidazione (dal 28/08/2009) 16,667% promozione attività musicali Associazione Ente Regionale Teatrale del Friuli-V.G. 1,301% promozione attività teatrali
  • 17. 17 Composizione del Capitale delle partecipate: RAGIONE SOCIALE/DENOMINAZIONE Capitale 100% pubblico Capitale misto pubblico/privato: maggioranza pubblico Capitale misto pubblico/privato: maggioranza privato SOCIETA’ CHE GESTISCONO SERVIZI PUBBLICI LOCALI AMGA - Azienda Multiservizi S.p.A. X NET S.p.A. X SISTEMA SOSTA E MOBILITA' S.p.A. X ORGANISMI CHE SVOLGONO ATTIVITA’ DIVERSE DA SERVIZI PUBBLICI LOCALI SOCIETA’ UDINE MERCATI S.p.A. X UDINE E GORIZIA FIERE S.p.A. X UDINE SERVIZI S.p.A. X UCIT S.r.l. X AUTOVIE VENETE S.p.A. X GESTIONE IMMOBILI F.V.G. S.p.A. X DITEDI Soc.Consort.a r.l. X CONSORZI Consorzio Sviluppo Ind. Friuli Centrale – ZIU X Consorzio Universitario del Friuli X Consorzio FRIULI INNOVAZIONE, CENTRO DI RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO X Consorzio SCUOLA MOSAICISTI DEL FRIULI X Consorzio FRIULI TURISMO in Liquidazione X Consorzio SVILUPPO INDUSTRIALE AUSSA CORNO X Consorzio AUTORITA' D'AMBITO ATO CENTRALE FRIULI X
  • 18. 18 3.2 SCHEMI DI BILANCIO 3.2.1 Stato Patrimoniale STATO PATRIMONIALE TOTALE CONSOLIDATO 2010 2011 ATTIVO A) CREDITI VS. SOCI E PARTECIPANTI 1) Per versamenti capitale sociale ancora dovuti - - 1) Per capitale di dotazione da versare - - TOTALE CREDITI VS. SOCI E PARTECIPANTI (A) - - B) IMMOBILIZZAZIONI I) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1) Costi di impianto e di ampliamento 60.746 66.541 2) Costi di ricerca sviluppo e pubblicità - - 3) Diritti di brevetto ed utilizzazione di opere dell’ ingegno 509.404 740.457 4) Concessioni, licenze, marchi e diritti simili 9.710.092 9.256.074 5) Avviamento 2.499.625 1.566.264 6) Immobilizzazioni in corso ed acconti 1.613.773 1.449.881 7) Altre 6.683.693 7.066.199 TOTALE 21.077.333 20.145.416 II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 1) Beni demaniali 217.979.351 228.772.329 2) Beni patrimoniali (disponibili ed indisponibili): 238.671.217 242.560.423 a) terreni e fabbricati 163.429.330 164.504.171 c) impianti e macchinari 66.933.540 68.004.677 d) attrezzature industriali e commerciali 4.531.074 5.793.670 g) altri beni 3.777.273 4.257.905 3) Immobilizzazioni in corso ed acconti 52.306.456 48.076.186 TOTALE 508.957.024 519.408.938 III) IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE 1) Partecipazioni in: 26.096.729 25.199.598 b) imprese collegate 4.197.737 7.844.376 c) società in house e controllate 13.757.843 13.785.572 d) altri organismi partecipati 1.581.484 2.902.913 e) altre imprese 6.559.665 666.737 2) Crediti verso: 671.824 387.615 b) imprese collegate - - c) società in house e controllate - - d) altri organismi partecipati - - e) altri 671.824 387.615 3) Altri Titoli - 1.388.163 4) Azioni proprie - - TOTALE 26.768.553 26.975.376 TOTALE IMMOBILIZZAZIONI (B) 556.802.910 566.529.730
  • 19. 19 C) ATTIVO CIRCOLANTE I) RIMANENZE 10.896.244 15.072.940 TOTALE 10.896.244 15.072.940 II) CREDITI 1) Verso contribuenti 11.683.439 9.258.286 2) Verso Enti pubblici 12.048.245 10.617.391 3) Verso clienti ed utenti 74.457.513 98.326.659 4) Verso organismi partecipati: 2.349.552 3.175.549 b) imprese collegate 1.218.589 1.969.179 c) verso controllanti - - c) società in house e controllate 1.130.963 1.206.370 d) altri organismi partecipati - - 5) Crediti verso altri: 14.850.095 18.546.774 a) per Iva e tributari 7.589.886 12.214.552 b) per somme corrisposte conto terzi 986.681 617.598 c) altri 6.273.528 5.714.624 6) Per depositi: 45.803.922 39.211.735 a) istituti di credito 5.290.000 1.100.000 b) altri 40.513.922 38.111.735 Differenza di conciliazione -15.000 -404.301 TOTALE 161.177.766 178.732.093 III) ATTIVITA' FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMMOBILIZZI 1) Partecipazioni 246.737 2.469.250 2) Altri titoli/AZIONI PROPRIE 1.908.587 1.850.998 TOTALE 2.155.324 4.320.248 IV) DISPONIBILITA' LIQUIDE 1) Istituto tesoriere 48.506.135 71.069 2) Depositi bancari e postali 8.236.963 64.193.197 3) Cassa ed assegni 85.076 235 TOTALE 56.828.174 64.264.501 TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE (C) 231.057.508 262.389.782 D) RATEI E RISCONTI I) RATEI ATTIVI 112.705 11.067 II) RISCONTI ATTIVI 2.657.262 2.685.818 Differenza di conciliazione -298.213 -233.464 TOTALE RATEI E RISCONTI (D) 2.471.754 2.463.421 TOTALE DELL'ATTIVO (A+B+C+D) 790.332.172 831.382.933
  • 20. 20 PASSIVO A) PATRIMONIO NETTO I) PATRIMONIO NETTO (capitale e riserve) 432.589.970 445.685.268 di cui capitale e riserve di terzi 33.263.233 40.797.543 II) RISULTATO ECONOMICO 8.597.301 1.833.407 di risultato economico di terzi 2.877.203 1.900.391 RISERVA DI CONSOLIDAMENTO 13.314
  • Related Search
    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks