ISMEA IL MERCATO DEI PRODOTTI FLOROVIVAISTICI. Ottobre-Novembre 2014 Gennaio-Maggio Indagine a cura di PAOLA LAURICELLA

45 pages
37 views
of 45
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
ISMEA IL MERCATO DEI PRODOTTI FLOROVIVAISTICI Ottobre-Novembre 2014 Gennaio-Maggio 2015 Indagine a cura di PAOLA LAURICELLA INDICE DEI PRINCIPALI RISULTATI: Penetrazione di acquisto pag. 8 Spesa per gli
Transcript
ISMEA IL MERCATO DEI PRODOTTI FLOROVIVAISTICI Ottobre-Novembre 2014 Gennaio-Maggio 2015 Indagine a cura di PAOLA LAURICELLA INDICE DEI PRINCIPALI RISULTATI: Penetrazione di acquisto pag. 8 Spesa per gli acquisti pag. 21 Occasioni di acquisto pag. 30 Profilo degli acquirenti e prodotti acquistati pag. 39 2 OBIETTIVI ISMEA effettua in maniera continuativa il monitoraggio dei consumi dei prodotti floricoli in Italia, in particolare rileva a mercato totale e per ognuno dei mercati FIORI e PIANTE: penetrazione d acquisto presso la clientela finale e consistenza numerica dei target di consumo distribuzione degli acquisti nell ambito dei diversi canali occasioni di acquisto spesa totale ed atti d acquisto per singolo canale utilizzato profilo degli acquirenti, in termini di caratteristiche socio-demografiche alcuni comportamenti in relazione alle occasioni d acquisto e in relazione alle specie di fiori recisi e piante verdi/fiorite acquistate. 3 METODOLOGIA L indagine viene effettuata con una rilevazione basata su PANEL rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne (TELEPANEL), quindi l universo rappresentato è quello dei individui di almeno 18 anni, residenti in Italia. Il campione TELEPANEL è costituito da famiglie entro cui vengono intervistati tutti gli individui d età uguale o superiore ai 18 anni (circa casi). Il campione è stratificato per numero dei componenti il nucleo familiare, ampiezza del comune di residenza e 20 regioni geografiche italiane, ed è post-stratificato per sesso, età, livello di istruzione e condizione professionale. Un altra variabile di stratificazione suddivide i centri abitati in due tipologie: «centri autorappresentativi» ovvero tutti i capoluoghi di provincia/regione la cui popolazione è superiore a abitanti (escluse Venezia e Cagliari), distribuiti sulle quattro aree Nielsen (Nord Ovest, Nord Est, Centro+Sardegna e Sud) «altri centri» ovvero tutte le altre località. 4 METODOLOGIA La raccolta dati viene effettuata «mensilmente» ovvero ogni 4 / 5 settimane, ed in ogni occasione di rilevazione gli individui appartenenti al Panel rispondono in auto-compilazione ad un questionario con cui è possibile «registrare» gli acquisti realizzati nel periodo di riferimento. Per aumentare la precisione delle informazioni raccolte ogni 15 giorni viene inviato ai rispondenti un avviso di tenere traccia degli acquisti effettuati. Nell ambito del monitoraggio sono previste 6 rilevazioni «mensili» a copertura dei seguenti periodi: Rilevazione effettuata Week-end di Novembre 2014 immediatamente successivo alle «Festività dei Morti» Periodo di riferimento Ottobre 2014 incluse «Festività dei Morti» Primo week-end di Dicembre 2014 Novembre 2014 Primo week-end di Marzo 2015 Gennaio e Febbraio 2015 Primo week-end di Aprile 2015 Marzo 2015 Week-end di Maggio 2015 immediatamente successivo alla Festività 1 Maggio Week-end di giugno 2015 immediatamente successivo alla Festività 2 Giugno Aprile 2015 Maggio OSSERVAZIONI Il totale popolazione riportato nel documento ( individui di almeno 18 anni residenti in Italia) rappresenta la base di riferimento generale, su cui sono state calcolate le quote di penetrazione d acquisto e le dimensioni dei vari Target acquirenti. I dati di spesa media riportati nel documento sono stimati in base al numero di acquirenti effettivi e alle dichiarazioni di coloro che ne ricordano l ammontare (circa il 90% degli acquirenti). Le informazioni relative ai vari canali di acquisto sono potenzialmente soggette a variazioni di entità superiore a quella registrata per gli altri indicatori a causa della esigua numerosità campionaria. I periodi bimestrali (Gennaio/Febbraio) non sono direttamente confrontabili con gli altri periodi di riferimento in quanto sono peculiari e differenti per intervallo temporale di registrazione e «peso» relativo. I dati riferiti ai mesi di ottobre e novembre sono potenzialmente soggetti a variazioni di entità superiore a quella registrata negli altri mesi a causa dell occorrenza della festività dei Morti in maggiore / minore prossimità con i giorni di rilevazione. Nei dati di profilo degli intervistati il livello socio-economico è un parametro di sintesi che viene calcolato utilizzando le variabili istruzione, professione, reddito dichiarato, numero componenti della famiglia, da utilizzare per analisi di confronto tra periodi. 6 OSSERVAZIONI La distinzione tra piante da interno e da esterno è stata proposta sulla base di queste definizioni. Per PIANTE DA INTERNO si intendono quelle piante la cui etichetta di acquisto riporti una temperatura dai 5 C in su. Le piante da interno fiorite sono piante che per mezzo di determinate tecniche - anticipando o ritardando la fioritura - consentono di allargare il periodo di vendita delle stesse. Sono piante da esterno che in quanto forzate (azalee, ortensie, bulbose forzate, platycodon, ecc.). non perdono l identità del prodotto originale perché terminato il loro periodo programmato di vendita come pianta da interno oppure stagionale, tornano ad essere piante da esterno. Tra le principali piante da interno fiorite e verdi ci sono: Piante fiorite da interno: Begonia elatior Saint Paulia Medinilla Spathiphillum Orchidea (Phalaenopsis, Cymbidium, Dendrobium) Calanchoa Anthurium Guzmania Poinsettie o stelle di Natale Curcuma Crossandra Columnea Bulbose fiorite Azalee Forzate Gerbera Gloxinia\ Sinningia Stephanotis Crisantemo programmato Platycodon Ephyphyllum o Epifillo\ Schlumbergera Euphorbia Miliiv Piante verdi da interno: Ficus benjamina (Alii - Lyrata - Silver King) Bonsai Croton (es.ficus Elastica) Peperomia Dieffenbachia Cactacee Pothos o Syngonium su bastone o in basket Yucca Schefflera Kentia Altre palme (Howea - Chamadorea) Nephrolepsis e Felci Calathea Codiaeum Marantacee (Calathea - Stromanthe) Begonia Rex Bromeliacee (Vriesea - Guzmania - Nidularium - Aechmea) Tradescantia Bonsai Zamioculcas Hedera (anche in basket) Tilandsia Cyanea Dracaena Nolina \ Beucarnea Aglaonema Fittonia Phylodendron Clorophytum Sanseveria Per PIANTE DA ESTERNO invece si intendono quelle piante la cui etichetta di acquisto riporti una temperatura: inferiore ai 5 C. Inoltre spesso sempre sull etichetta per le piante da esterno il nome della pianta è preceduta dal termine inglese hardy seguito dal gruppo 7 botanico (es: 'hardy perennial'). RISULTATI DELLA RICERCA Penetrazione d acquisto 8 PRINCIPALI RISULTATI DELL INDAGINE Nello scorso autunno 2014 si conferma la tendenza ad una flessione della spesa in fiori e piante che è poco evidente per i fiori e fronde rispetto all autunno 2013 ma per le piante, invece, tocca livelli assai bassi a novembre. L indice di penetrazione nel mese di ottobre risulta abbastanza stabile per i fiori, mentre per le piante scende di oltre un punto percentuale. Tuttavia a novembre il numero di acquirenti risulta più basso su base annua in misura significativa, soprattutto in alcune aree geografiche, anche per i fiori recisi oltre che per le piante. E la ricorrenza dei Santi e dei Defunti ad incidere sugli acquisti dell articolo floreale che nel bimestre ottobre-novembre comporta una spesa di oltre 300 milioni di euro 1, in lieve flessione (-1,7%) rispetto al primo bimestre Più evidente la flessione registrata per la spesa delle piante in vaso (-3,3%). Negli ultimi anni e anche nei primi mesi del 2015, si è assistito nell intero territorio nazionale ad un elevata variabilità del numero di acquirenti e della spesa media per acquirente. Nel primo trimestre 2015 il numero complessivo di consumatori si riduce di un ulteriore punto percentuale, quando già nel primo trimestre del 2014 si era ridotto del 26%. Negli ultimi cinque anni solo nel primo trimestre del 2012 la platea dei consumatori aveva recuperato il 18%, su base annua. A maggio 2015 si assiste ad un ulteriore calo del 10,5% rispetto a maggio 2014 che infrange la soglia minima di 8 milioni di acquirenti riscontrata, in rari casi, dal 2004 ad oggi, divenuta pari a 7,6 milioni. Complessivamente la spesa in fiori e piante nel primo trimestre presenta su base annua un lievissimo e trascurabile incremento, mentre nel primo trimestre 2014 aveva registrato una lievissima contrazione. L unica nota positiva in entrambe i periodi considerati del 2014 e 2015 è la maggiore tenuta della spesa (ad eccezione del Centro Italia che nel primo trimestre 2014 ha presentato un calo del 6,5%). Gli acquisti di piante, alberi e arbusti nel primo trimestre 2015 presentano a livello nazionale un evoluzione assai statica della spesa complessiva, dato il lieve e trascurabile calo tendenziale (-1,4%), con alcuni segnali di peggioramento dal punto di vista della penetrazione. Infatti solo il Nord Ovest e il Meridione registrano lievi aumenti tendenziali della spesa, dopo la forte contrazione degli anni passati, che però nella prima area, non sono legati ad un ampliamento degli acquirenti quanto piuttosto ad un innalzamento della spesa media stimolata dalle numerose promozioni realizzate nel periodo primaverile. Il fattore climatico non è stato del tutto favorevole e certamente ha contribuito a determinare la caduta su base annua del numero di consumatori (-17% a livello nazionale). Tuttavia vi è un assenza di promozione costante sui media che rende il consumo più sporadico rispetto al passato. Se si analizzano le variabili spesa e numero di acquirenti relative al primo trimestre 2015 rispetto al dato medio riscontrato dal 2008 al 2014, emerge una maggiore instabilità della platea di acquirenti delle piante, alberi e arbusti, rispetto a quella dei fiori, che calano del 34% con un peggioramento della spesa relativa al primo trimestre 2015 del 6% rispetto al valore medio (1) L indagine campionaria nel mese di novembre 2013 non è stata realizzata; il valore complessivo del bimestre ottobre-novembre 2013 si basa quindi su stime Ismea. 9 PRINCIPALI RISULTATI DELL INDAGINE Tale diminuzione avviene però nell unico periodo dell anno, la primavera, in cui i produttori potrebbero recuperare i mancati ricavi legati al calo generalizzato registrato nei mesi autunnali e invernali. Per i fiori recisi e le fronde la perdita di acquirenti rispetto al dato medio ( ) del primo trimestre è stata del 27% ma corrisponde ad una lieve crescita tendenziale della spesa (+4%) a vantaggio anche del paese dal quale prevalentemente si importano i principali fiori consumati, cioè l Olanda. A maggio 2015 la spesa in fiori e piante diminuisce tendenzialmente dell 1,6%. Il valore di 224 milioni di euro è il più basso dall inizio della rilevazione (2004) e si discosta di quasi 30 milioni dal valore registrato nel mese di maggio La spesa in fiori e fronde è di poco inferiore al valore registrato nel maggio 2014, ma nettamente al di sotto di quello del Preoccupa, come già detto, la diminuzione del numero di acquirenti che per il mazzo di fiori diminuisce nel Nord Ovest e nel Meridione. L articolo floreale piante in vaso, similmente, mostra una contrazione assai lieve della spesa (-1,8%) che nasconde un calo di acquirenti elevato soprattutto nelle regioni centro-meridionali (-19% nel Centro e -25% nel Sud). La minore penetrazione nella popolazione considerata (persone dai 18 anni in su) che si è verificata nel corso del 2014 e nei primi cinque mesi del 2015 comporta quasi sempre una selezione della capacità di spesa del cliente che tende ad appartenere alle classi con reddito medio-alto e più raramente reddito basso. A maggio, la spesa media per acquirente è aumentata tendenzialmente del 5% a livello nazionale per i fiori e del 15% per le piante, alberi e arbusti. In tale mese le occasioni per consumare fiori recisi vanno dalla festa della mamma (23%) o per altre ricorrenze (20%), alla spesa per cimiteri che similmente agli anni passati è intorno al 50%, anche se questo fenomeno è diffuso in prevalenza nel Centro-sud Italia. Le piante, invece, vengono acquistate soprattutto per abbellire la casa negli spazi sia interni sia esterni; infatti sia nei primi tre mesi del 2015 sia a maggio la quota di persone che dichiara questa motivazione supera il 60%, seguono con percentuali intorno al 12-13% il regalo per una cerimonia e l acquisto per la festa della mamma. 10 PENETRAZIONE D ACQUISTO Base: Totale popolazione: % Acquirenti totali 25,3 22,6 22,0 22,2 21,9 21,0 21,8 20,8 21,4 20,4 20,2 19,7 19,5 19,3 19,2 19,1 18,4 21,9 21,3 20,7 18,4 16,7 15,3 14,7 22,4 21,8 21,5 20,3 20,1 17,9 16,0 14,6 14,9 14,6 13,8 13,1 13,7 12,8 12,2 12,0 18,0 17,9 16,5 16,1 15,2 22,8 21,7 21,7 19,9 19,5 19,1 23,8 23,3 22,7 20,7 20,3 20,1 18,2 20,7 19,9 18,8 18,5 17,9 17,3 Genn./Febb. Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Ago./Sett. Ottobre Novembre Dicembre 10,4 Acquirenti fiori e/o piante '08 Acquirenti fiori e/o piante '09 Acquirenti fiori e/o piante '10 Acquirenti fiori e/o piante '11 Acquirenti fiori e/o piante '12 Acquirenti fiori e/o piante '13 Acquirenti fiori e/o piante '14 Acquirenti fiori e/o piante '15 Nel 2013 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Maggio a Ottobre compresi. Nel 2014 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Giugno a Settembre compresi e nel mese di Dicembre. 11 PENETRAZIONE D ACQUISTO Base: Totale popolazione: % Acquirenti Fiori 18,4 17,6 17,7 16,9 15,6 15,2 14,4 14,2 14,1 14,1 14,0 13,3 13,0 13,6 12,8 13,0 12,6 12,5 12,0 12,6 11,9 11,3 10,6 10,0 9,2 8,4 8,1 13,0 12,7 12,0 11,3 10,7 8,9 8,3 12,2 11,6 10,5 9,6 9,2 9,7 9,2 9,4 8,9 8,7 7,9 7,9 7,9 7,5 7,0 14,1 15,2 15,0 14,1 13,5 12,3 15,0 14,8 14,6 12,6 9,0 10,8 9,8 9,2 9,0 8,5 Genn./Febb. Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Ago./Sett. Ottobre Novembre Dicembre Acquirenti Fiori '08 Acquirenti Fiori '09 Acquirenti Fiori '10 Acquirenti Fiori '11 Acquirenti Fiori '12 Acquirenti Fiori '13 Acquirenti Fiori '14 Acquirenti Fiori '15 Nel 2013 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Maggio a Ottobre compresi. Nel 2014 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Giugno a Settembre compresi e nel mese di Dicembre. 12 PENETRAZIONE D ACQUISTO Base: Totale popolazione: % Acquirenti Piante 11,7 10,0 9,6 9,2 8,7 8,7 8,6 8,3 10,6 13,5 12,4 11,8 12,3 11,1 10,6 10,8 10,4 10,0 10,2 9,1 8,3 8,1 8,6 8,0 13,2 12,8 12,1 12,1 10,9 10,9 9,3 7,5 7,2 6,8 6,7 6,5 6,0 5,7 5,5 5,2 8,9 8,9 8,7 8,4 7,2 11,3 11,1 10,9 10,2 9,4 7,9 9,7 9,2 8,5 8,4 8,3 8,3 6,9 12,2 13,1 12,9 12,2 11,2 11,1 4,3 Genn./Febb. Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Ago./Sett. Ottobre Novembre Dicembre Acquirenti Piante '08 Acquirenti Piante '09 Acquirenti Piante '10 Acquirenti Piante '11 Acquirenti Piante '12 Acquirenti Piante '13 Acquirenti Piante '14 Acquirenti Piante '15 Nel 2013 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Maggio a Ottobre compresi. Nel 2014 la rilevazione è stata sospesa nei mesi da Giugno a Settembre compresi e nel mese di Dicembre. 13 PENETRAZIONE D ACQUISTO Base: Totale popolazione: % Acquirenti delle categorie Ottobre Novembre Gennaio/Febbraio Marzo Aprile Maggio % % % % % % % % % % % % Totale fiori e/o piante 19,9 19,1 20,3 18,2 19,7 19,2 19,3 19,1 15,3 14,7 17,9 16,0 Totale fiori 13,5 14,1 14,6 12,6 13,6 13,0 12,6 12,5 8,4 8,1 8,9 8,3 Totale piante 9,4 7,9 8,4 6,9 8,6 8,3 8,3 8,0 9,1 8,6 10,9 9,3 Totale piante da interno - 5,6-4,6 6,2 5,8 4,5 4,7 3,8 3,1 5,4 4,0 Totale piante da esterno - 3,3-3,2 3,6 3,7 4,4 4,8 6,5 6,2 6,3 6,0 Il mese di Ottobre nel 2013 non è stato rilevato, viene proposto per confronto il mese dell anno precedente. Le categorie Totale Piante da interno e da esterno sono state rilevate a partire da Ottobre PENETRAZIONE D ACQUISTO Base: Totale popolazione: % Acquirenti delle categorie Ottobre Novembre Gennaio/Febbraio Marzo Aprile Maggio % % % % % % % % % % % % Acquirenti solo fiori 10,5 11,2 11,9 11,3 11,1 10,9 11,0 11,1 6,2 6,1 7,0 6,7 Acquirenti solo piante 6,4 5,0 5,7 5,6 6,1 6,2 6,7 6,6 6,9 6,6 9,0 7,7 Acquirenti sia fiori sia piante 3,0 2,9 2,7 1,3 2,5 2,1 1,6 1,4 2,2 2,0 1,9 1,6 Il mese di Ottobre nel 2013 non è stato rilevato, viene proposto per confronto il mese dell anno precedente. 15 PENETRAZIONE D ACQUISTO Area Geografica 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 24,0 22,8 26,2 22,0 23,7 29,9 Totale 27,0 24,1 27,6 21,8 21,4 19,6 19,1 20,2 23,5 17,3 24,5 20,4 25,4 20,5 24,4 20,5 16,7 40,3 37,3 42,9 37,1 42,4 46,6 42,9 42,3 44,6 32,0 30,0 29,5 26,8 30,1 30,7 24,4 19,3 18,5 18,2 21,6 36,6 21,4 16,7 18,3 22,1 30,6 21,2 18,2 34,9 31,5 34,4 30,0 32,3 33,6 33,1 29,7 31,3 36,1 34,8 Ott'12 Ott'14 Nov'13 Nov'14 Genn/ Febb'14 Fiori 19,7 18,8 Ott'12 Ott'14 Nov'13 Nov'14 Genn/ Febb'14 Piante 36,5 28,6 17,1 26,8 32,4 21,6 19,8 23,2 21,5 19,7 17,8 19,1 Ott'12 Ott'14 Nov'13 Nov'14 Genn/ Febb'14 21,9 26,4 22,7 27,4 22,3 27,6 25,1 22,4 23,5 17,4 21,3 Genn/ Febb'15 16,8 22,0 19,1 22,2 18,6 22,7 19,3 15,9 24,9 14,6 23,5 Genn/ Febb'15 Genn/ Febb'15 22,7 16,9 34,0 32,8 21,0 12,3 22,9 14,5 24,6 18,6 17,0 27,0 32,6 36,4 29,3 24,7 18,7 20,9 18,3 21,7 17,6 19,3 Mar'14 Mar'15 Apr'14 Apr'15 Magg'14 Magg'15 16,8 9,8 12,8 20,1 11,6 14,6 56,0 53,4 Mar'14 Mar'15 Apr'14 Apr'15 Magg'14 Magg'15 25,7 30,9 32,0 31,5 25,3 27,6 16,9 18,8 23,4 23,4 22,3 19,7 19,3 19,5 20,5 18,0 Mar'14 Mar'15 Apr'14 Apr'15 Magg'14 Magg'15 Il mese di Ottobre nel 2013 non è stato rilevato, viene proposto per confronto il mese dell anno precedente. Nord Ovest Nord Est + Emilia Centro + Sardegna Sud + Sicilia Nord Ovest Nord Est + Emilia Centro + Sardegna Sud + Sicilia Nord Ovest Nord Est + Emilia Centro + Sardegna Sud + Sicilia 16 PENETRAZIONE D ACQUISTO Area Geografica 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 34,3 36,4 30,8 31,6 16,2 20,4 18,6 11,6 Genn/ Febb '14 Piante da INTERNO 21,1 31,3 18,5 21,2 33,9 28,7 20,8 28,1 26,7 26,8 33,9 15,2 29,1 44,0 31,6 33,2 25,4 16,5 15,0 22,7 18,1 29,1 29,6 25,7 20,2 17,6 22,0 Mar '14 Apr '14 Magg '14 Ott'14 Nov'14 Genn/ Febb '15 17,0 30,9 22,5 21,3 22,2 Mar '15 Apr '15 Magg '15 Nord Ovest Nord Est + Emilia Centro + Sardegna Sud + Sicilia 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Piante da ESTERNO 37,9 32,3 37,5 22,8 30,5 30,2 28,2 35,0 33,9 27,6 20,4 21,1 17,1 23,9 16,5 26,3 27,3 30,2 24,9 30,9 19,0 16,1 15,2 14,0 21,0 21,4 21,5 18,3 16,0 17,0 Genn/ Febb '14 21,7 30,7 33,7 17,5 Mar '14 Apr '14 Magg '14 Ott'14 Nov'14 Genn/ Febb '15 37,5 33,9 29,6 14,1 25,3 22,5 Mar '15 Apr '15 Magg '15 Nord Ovest Nord Est + Emilia Centro + Sardegna Sud + Sicilia Le categorie Totale Piante da interno e da esterno sono state rilevate a partire da Ottobre % di penetrazione presso i canali calcolata sugli acquirenti Base: Acquirenti fiori e piante FIORI E PIANTE - ACQUIRENTI PER CANALE Ottobre Novembre Gennaio/Febbraio Marzo Aprile Maggio % % % % % % % % % % % % Negozio di fiori 55,5 55,6 52,3 57,2 60,8 65,8 48,8 54,2 46,0 48,1 49,7 52,3 Chiosco attrezzato in strada 23,7 29,5 27,9 33,2 20,7 21,1 22,1 22,7 21,2 21,3 20,0 22,2 Garden center/vivaio 22,5 21,8 14,2 16,1 14,9 15,5 17,6 16,9 26,2 27,6 27,5 28,6 Altro* 32,6 34,3 30,9 31,8 34,3 32,7 31,7 35,5 39,8 39,5 32,4 34,7 Super/Iper 19,3 18,7 18,1 19,8 17,7 18,7 18,9 19,5 22,1 24,4 16,2 18,2 INDICE DI UTILIZZO DEI CANALI 1,54 1,60 1,43 1,58 1,48 1,54 1,39 1,49 1,55 1,61 1,46 1,56 La somma delle percentuali di acquirenti può essere superiore a 100% a causa della sovrapposizione degli acquisti ovvero di più tipologie di canali d acquisto da parte dello stesso acquirente. * Altro = Catalogo + Internet + Mercato rionale/periodico + Super/Iper + Brico + altro. Il mese di Ottobre nel 2013 non è stato rilevato, viene proposto per confronto il mese dell anno precedente. 18 FIORI - ACQUIRENTI PER CANALE % di penetrazione presso i canali calcolata sugli acquirenti Base: Acquirenti fiori Ottobre Novembre Gennaio/Febbraio Marzo Aprile Maggio % % % % % % % % % % % % Negozio di fiori 61,1 57,9 55,0 59,2 69,7 75,2 59,8 65,9 56,6 57,3 64,0 62,6 Chiosco attrezzato in strada 29,4 35,0 32,5 40,0 25,6 26,1 30,0 30,6 33,2 33,5 33,0 35,0 Garden center/vivaio 11,4 10,3 8,8 9,6 6,4 6,4 6,9 6,7 10,4 10,6 10,5 9,9 Altro* 19,2 18,5 21,3 23,2 19,0 19,9 19,6 22,9 28,3 27,7 18,9 20,8 Super/Iper 7,2 7,7 9,9 11,2 8,2 8
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks