Istruzioni per l installazione e l utilizzo

20 pages
0 views
of 20
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
Istruzioni per l installazione e l utilizzo Caldaia murale a condensazione LINEA CONDENSING 25 S - 28 S - 35 S La caldaia LINEA CONDENSING S è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive:
Transcript
Istruzioni per l installazione e l utilizzo Caldaia murale a condensazione LINEA CONDENSING 25 S - 28 S - 35 S La caldaia LINEA CONDENSING S è conforme ai requisiti essenziali delle seguenti Direttive: - Direttiva 2009/142/CE in materia di apparecchi a gas - Direttiva Rendimenti: Articolo 7(2) e Allegato III della 92/42/CEE - Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2004/108/CE - Direttiva Bassa Tensione 2006/95/CE - Direttiva 2009/125/CE Progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all energia - Direttiva 2010/30/UE Indicazione del consumo di energia mediante etichettatura - Regolamento Delegato (UE) N. 811/ Regolamento Delegato (UE) N. 813/ Regolamento Delegato (UE) N. 814/ CQ0325 RANGE RATED (SOLO 28S - 35S) Questa caldaia può essere adeguata al fabbisogno termico dell impianto, è infatti possibile impostare la portata massima per il funzionamento in riscaldamento della caldaia stessa. Fare riferimento al capitolo Regolazioni per la taratura. Una volta impostata la potenza desiderata (massimo riscaldamento) riportare il valore sull etichetta autoadesiva a corredo. Per successivi controlli e regolazioni riferirsi quindi al valore impostato. INDICE 1 AVVERTENZE E SICUREZZE pag. 3 2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO pag Descrizione pag Elementi funzionali della caldaia pag Pannello di comando pag Dimensioni d ingombro ed attacchi pag Dati tecnici pag Circuito idraulico pag Impostazione del circolatore pag Schema elettrico multifilare pag Collegamenti esterni pag INSTALLAZIONE pag Norme per l installazione pag Pulizia impianto e caratteristiche acqua circuito riscaldamento pag Eliminazione dell aria dal circuito riscaldamento e dalla caldaia pag Posizionamento della caldaia a parete e collegamenti idraulici pag Installazione della sonda esterna pag Raccolta condensa pag Collegamento elettrico pag Collegamento gas pag Evacuazione dei prodotti della combustione ed aspirazione aria pag Installazione su canne fumarie collettive in pressione positiva pag Riempimento dell impianto di riscaldamento pag Svuotamento dell impianto di riscaldamento pag Svuotamento dell impianto sanitario pag Copertura raccordi pag ACCENSIONE E FUNZIONAMENTO pag Verifiche preliminari pag Accensione dell apparecchio pag Spegnimento pag Segnalazioni luminose ed anomalie pag Configurazione della caldaia pag Impostazione della termoregolazione pag Regolazioni pag Trasformazione gas pag MANUTENZIONE pag Manutenzione ordinaria pag Manutenzione straordinaria pag Verifica dei parametri di combustione pag. 38 In alcune parti del manuale sono utilizzati i simboli: ATTENZIONE = per azioni che richiedono particolare cautela ed adeguata preparazione VIETATO = per azioni che NON DEVONO essere assolutamente eseguite 2 1 AVVERTENZE E SICUREZZE Le caldaie prodotte nei nostri stabilimenti vengono costruite facendo attenzione anche ai singoli componenti in modo da proteggere sia l utente che l installatore da eventuali incidenti. Si raccomanda quindi al personale qualificato, dopo ogni intervento effettuato sul prodotto, di prestare particolare attenzione ai collegamenti elettrici, soprattutto per quanto riguarda la parte spellata dei conduttori, che non deve in alcun modo uscire dalla morsettiera, evitando così il possibile contatto con le parti vive del conduttore stesso. Il presente manuale d istruzioni, unitamente a quello dell utente, costituisce parte integrante del prodotto: assicurarsi che sia sempre a corredo dell apparecchio, anche in caso di cessione ad altro proprietario o utente oppure di trasferimento su altro impianto. In caso di suo danneggiamento o smarrimento richiederne un altro esemplare al Servizio Tecnico di Assistenza di zona. L installazione della caldaia e qualsiasi altro intervento di assistenza e di manutenzione devono essere eseguiti da personale qualificato secondo le indicazioni del D.M. 37 del 2008 ed in conformità alle norme UNI-CIG , UNI ed aggiornamenti. La manutenzione della caldaia deve essere eseguita almeno una volta all anno, programmandola per tempo con il Servizio Tecnico di Assistenza. Si consiglia all installatore di istruire l utente sul funzionamento dell apparecchio e sulle norme fondamentali di sicurezza. Questa caldaia deve essere destinata all uso per il quale è stata espressamente realizzata. È esclusa qualsiasi responsabilità contrattuale ed extracontrattuale del costruttore per danni causati a persone, animali o cose, da errori d installazione, di regolazione, di manutenzione e da usi impropri. Per la sicurezza è bene ricordare che: è sconsigliato l uso della caldaia da parte di bambini o di persone inabili non assistite è pericoloso azionare dispositivi o apparecchi elettrici, quali interruttori, elettrodomestici ecc., se si avverte odore di combustibile o di combustione. In caso di perdite di gas, aerare il locale, spalancando porte e finestre; chiudere il rubinetto generale del gas; fare intervenire con sollecitudine il personale professionalmente qualificato del Servizio Tecnico di Assistenza non toccare la caldaia se si è a piedi nudi e con parti del corpo bagnate o umide posizionare il selettore di funzione in posizione OFF/RESET fino a visualizzare sul display - - e scollegare la caldaia dalla rete di alimentazione elettrica posizionando l interruttore bipolare dell impianto su spento, prima di effettuare operazioni di pulizia è vietato modificare i dispositivi di sicurezza o di regolazione senza l autorizzazione o le indicazioni del costruttore non tirare, staccare, torcere i cavi elettrici fuoriuscenti dalla caldaia anche se questa è scollegata dalla rete di alimentazione elettrica evitare di tappare o ridurre dimensionalmente le aperture di aerazione del locale di installazione non lasciare contenitori e sostanze infiammabili nel locale dove è installato l apparecchio non lasciare gli elementi dell imballo alla portata dei bambini è vietato occludere lo scarico della condensa. Dopo aver tolto l imballo, assicurarsi dell integrità e della completezza del contenuto. In caso di non rispondenza, rivolgersi al rivenditore da cui è stato acquistato l apparecchio. Il collettore scarichi dell apparecchio deve essere collegato ad un adeguato sistema di evacuazione. Il costruttore dell apparecchio non è responsabile di eventuali danni/allagamenti causati dalla mancanza del sistema di convogliamento. Il prodotto a fine vita non deve essere smaltito come un rifiuto solido urbano ma deve essere conferito ad un centro di raccolta differenziata. Smaltire i materiali di imballaggio nei contenitori appropriati presso gli appositi centri di raccolta. I rifiuti devono essere smaltiti senza pericolo per la salute dell uomo e senza usare procedimenti o metodi che potrebbero recare danni all ambiente. È necessario, durante l installazione, informare l utente che: - in caso di fuoriuscite d acqua deve chiudere l alimentazione idrica ed avvisare con sollecitudine il Servizio Tecnico di Assistenza - deve periodicamente verificare che la pressione di esercizio dell impianto idraulico sia superiore ad 1 bar. In caso di necessità provvedere al ripristino della pressione come indicato nel paragrafo Riempimento dell impianto - in caso di non utilizzo della caldaia per un lungo periodo è consigliabile l intervento del Servizio Tecnico di Assistenza per effettuare almeno le seguenti operazioni: - posizionare l interruttore principale dell apparecchio e quello generale dell impianto su spento - chiudere i rubinetti del combustibile e dell acqua dell impianto termico - svuotare l impianto termico se c è rischio di gelo. 3 2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 2.1 Descrizione LINEA CONDENSING S è una caldaia murale a condensazione di tipo C per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria: secondo l accessorio scarico fumi usato viene classificata nelle categorie B23P; B53P; C13,C13x; C33, C33x; C43,C43x; C53,C53x; C63, C63x; C83,C83x; C93, C93x, 3CEp. In configurazione B23P (quando installata all interno) l apparecchio non può essere installato in locali adibiti a camera da letto, bagno, doccia o dove siano presenti camini aperti senza afflusso di aria propria. Il locale dove sarà installata la caldaia dovrà avere un adeguata ventilazione. Le prescrizioni dettagliate per l installazione del camino, delle tubazioni del gas e per la ventilazione del locale, sono contenute nelle norma UNI-CIG e UNI In configurazione C l apparecchio può essere installato in qualsiasi tipo di locale e non vi è alcuna limitazione dovuta alle condizioni di aerazione e al volume del locale. Le principali caratteristiche tecniche dell apparecchio sono: visualizzatore digitale che segnala la temperatura di funzionamento e i codici allarme bruciatore a premiscelazione e a bassa emissione sistema di regolazione del rapporto aria-gas con gestione pneumatica scheda a microprocessore che controlla ingressi, uscite e gestione allarmi modulazione elettronica di fiamma continua in sanitario e in riscaldamento accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma ventilatore controllato da conta giri a effetto Hall stabilizzatore di pressione del gas incorporato sonda NTC per il controllo temperatura di mandata del primario sonda NTC per il controllo temperatura di ritorno del primario sonda NTC per il controllo temperatura dell acqua sanitaria doppio dispositivo per la separazione e lo spurgo automatico dell aria by-pass automatico per circuito riscaldamento valvola a 3 vie con attuatore elettrico scambiatore per la preparazione dell acqua sanitaria in acciaio inox saldobrasato con dispositivo anticalcare vaso d espansione circolatore caricamento manuale dell impianto di riscaldamento pressostato acqua idrometro visualizzazione pressione acqua di riscaldamento dispositivo antibloccaggio del circolatore camera di combustione a tenuta stagna rispetto all ambiente valvola gas elettrica a doppio otturatore che comanda il bruciatore funzione preriscaldo dello scambiatore sanitario per ridurre i tempi di attesa dell acqua calda sanitaria. autodiagnostica per segnalazione pulizia scambiatore primario I dispositivi di sicurezza dell apparecchio sono: termostato limite acqua che controlla i surriscaldamenti dell apparecchio, garantendo una perfetta sicurezza a tutto l impianto. Per ripristinare il funzionamento in caso di intervento del termostato limite, ruotare il selettore di funzione su OFF/RESET e riportarlo sulla posizione desiderata sonda fumi: interviene ponendo la caldaia in stato di arresto di sicurezza se la temperatura dei prodotti della combustione supera la massima temperatura di esercizio dei condotti di evacuazione valvola di sicurezza a 3 bar sull impianto di riscaldamento controllo da microprocessore della continuità delle sonde con segnalazione su display di eventuali anomalie sifone per lo scarico della condensa con galleggiante che impedisce la fuoriuscita dei fumi sensore di livello condensa che interviene bloccando la caldaia nel caso in cui il livello di condensa all interno dello scambiatore superi il limite consentito funzione antigelo di primo livello (adatto per installazioni interne) funzionante anche con caldaia in stand-by che si attiva quando la temperatura dell acqua scende sotto i 6 C diagnosi mancanza di circolazione effettuata attraverso la comparazione delle temperature lette dalle sonde di mandata e ritorno diagnosi mancanza acqua effettuata attraverso il pressostato acqua sistema di sicurezza evacuazione fumi insito nel principio di funzionamento pneumatico della valvola gas diagnosi sovratemperatura effettuata sia sulla mandata che sul ritorno con doppia sonda (temperatura limite 95 C). alta modulazione, la caldaia ha la possibilità di modulare automaticamente la potenza erogata tra un massimo e un minimo (vedi dati tecnici) Range Rated (solo per i modelli 28 S e 35 S), indica che la caldaia è munita di un dispositivo di adeguamento al fabbisogno termico dell impianto che permette di regolare, a seconda delle richieste energetiche dell edificio, la portata della caldaia stessa La caldaia è dotata delle seguenti predisposizioni: predisposizione per termostato di sicurezza per impianti a temperatura ridotta predisposizione per termostato ambiente o programmatore orario predisposizione per collegamento di comando a distanza con relative segnalazioni d allarme. 4 2.2 Elementi funzionali della caldaia SONDA NTC MANDATA SONDA NTC RITORNO SONDA NTC SANITARIO Rubinetto di riempimento Pressostato acqua Valvola di scarico Motore valvola tre vie Valvola di sicurezza Pompa di circolazione Valvola sfogo aria inferiore Sifone Sonda NTC ritorno Tubetto degasatore Elettrodo rilevazione fiamma Termostato limite Sonda NTC mandata Valvola di sfogo aria superiore Tappo presa analisi fumi Scarico fumi Trasformatore di accensione Sonda fumi Elettrodo accensione fiamma Bruciatore Scambiatore principale Convogliatore Ventilatore Mixer Vaso espansione Sonda NTC sanitario Scambiatore sanitario Sifone raccogli condensa Valvola gas Flussostato Collettore scarichi Fig 2.3 Pannello di comando Visualizzatore digitale (1) 65 1 Visualizzatore digitale che segnala la temperatura di funzionamento e i codici anomalia 2 Selettore di funzione: Spento (OFF)/Reset allarmi, Estate, 3 Regolazione temperatura acqua sanitario 4 Idrometro Inverno/Regolazione temperatura acqua riscaldamento Funzione preriscaldo (acqua calda più veloce) Descrizione delle icone Caricamento impianto, questa icona viene visualizzata insieme al codice anomalia A 04 Termoregolazione: indica la connessione ad una sonda esterna Fiamma presente Blocco fiamma, questa icona viene visualizzata insieme al codice anomalia A 01 Anomalia: indica una qualsiasi anomalia di funzionamento e viene visualizzata insieme ad un codice di allarme Funzionamento in riscaldamento Funzionamento in sanitario Antigelo: indica che è in atto il ciclo antigelo Preriscaldo (acqua calda più veloce): indica che è in corso un ciclo di preriscaldo (il bruciatore è acceso) 65 Temperatura riscaldamento/sanitario oppure anomalia di funzionamento Fig Dimensioni d ingombro ed attacchi scarico condensa acqua - gas Fig 2.5 Dati tecnici DESCRIZIONE LINEA CONDENSING 25 S LINEA CONDENSING 28 S LINEA CONDENSING 35 S G20 G31 G20 G31 G20 G31 Riscaldamento Portata termica nominale riscaldamento kw 20,00 20,00 30,00 kcal/h Potenza termica nominale (80/60 ) kw 19,58 19,62 29,25 kcal/h Potenza termica nominale (50 /30 ) kw 21,00 21,44 31,77 kcal/h Portata termica ridotta kw 3,10 4,50 2,80 4,00 3,60 5,00 kcal/h Potenza termica ridotta (80 /60 ) kw 3,03 4,41 2,76 3,95 3,50 4,87 kcal/h Potenza termica ridotta (50 /30 ) kw 3,22 4,68 3,00 4,20 3,80 5,29 kcal/h Portata termica nominale Range Rated (Qn) kw - 20,00 30,00 kcal/h Portata termica minima Range Rated (Qm) kw - - 6,00 4,00 3,60 5,00 kcal/h Sanitario Portata termica nominale kw 25,00 28,00 34,60 kcal/h Potenza termica nominale (*) kw 25,00 28,00 34,60 kcal/h Portata termica ridotta kw 3,10 4,50 2,80 4,00 3,60 5,00 kcal/h Potenza termica ridotta (*) kw 3,10 4,50 2,80 4,00 3,60 5,00 kcal/h Risc/Sanit: Portata termica al minimo con installazione in canna fumaria in pressione kw 3,1 4,5 2,8 4,0 3,6 5,0 (*) valore medio tra varie condizioni di funzionamento in sanitario Rendimento utile Pn max - Pn min (80 /60 ) % 97,9-97,8 97,9 Pn min 98,1-98,7 98, ,5-97,2 96,5-97,3 Rendimento utile 30% (47 ritorno) % 103,7-102,4 100,7 102,8 - Rendimento di combustione % 98,2 98,3 97,7 97,6 Rendimento utile Pn max - Pn min (50 /30 ) % 105,0-104,0 104,1 Pn min 107,2-107,0 104,6-104,9 105,9-105,6 105,7 Pn min Rendimento utile 30% (30 ritorno) % 109,6-109,6 107,3 109,2 106,4 Rendimento Pn media Range rated (80 /60 ) % ,4-97,8 - Potenza elettrica W Potenza elettrica circolatore (1.000 l/h) W Categoria II2HM3P II2H3P II2H3P Paese di destinazione IT IT IT Tensione di alimentazione V - Hz Grado di protezione IP X5D X5D X5D Perdite all'arresto W Perdite nominali al camino a bruciatore spento % 0,13 0,05 0,05 Perdite nominali al camino a bruciatore acceso % 1,77 1,68 2,42 Perdite nominali al camino a bruciatore acceso al minimo % 0,96 0,61 2,06 Perdite nominali attraverso il mantello bruciatore acceso % 0,33 0,22 0,08 Esercizio riscaldamento Pressione - temperatura massima bar- C Pressione minima per funzionamento standard bar 0,25 0,45 0,25 0,45 0,25 0,45 Campo di selezione della temperatura H 2 O riscaldamento C 20/45 40/80 20/45 40/80 20/45 40/80 Pompa: prevalenza massima disponibile per l impianto mbar alla portata di l/h Vaso d espansione a membrana l Precarica vaso di espansione bar Pressione massima bar Pressione minima bar 0,15 0,15 0,15 Quantità di acqua calda con t 25 C l/min 14,3 16,1 19,8 con t 30 C l/min 11,9 13,4 16,5 con t 35 C l/min 10,2 11,5 14,2 Portata minima acqua sanitaria l/min Campo di selezione della temperatura H 2 O sanitaria C Regolatore di flusso l/min Pressione gas Pressione nominale gas metano (G20) mbar Pressione nominale gas liquido G.P.L. (G31) mbar Pressione nominale gas aria propano (G230) mbar Collegamenti idraulici Entrata - uscita riscaldamento Ø 3/4 3/4 3/4 Entrata - uscita sanitario Ø 1/2 1/2 1/2 Entrata gas Ø 3/4 3/4 3/4 Dimensioni caldaia Altezza mm Larghezza mm Profondità al mantello mm Peso caldaia kg DESCRIZIONE LINEA CONDENSING 25 S LINEA CONDENSING 28 S LINEA CONDENSING 35 S Portate (G20) risc. san. risc. san. risc. san. Portata aria Nm 3/ h 24,298 30,372 24,298 34,017 36,447 42,035 Portata fumi Nm 3 /h 26,304 32,880 26,304 36,825 39,456 45,506 Portata massica fumi (max-min) g/s 9,086-1,408 11,357-1,408 9,086-1,272 12,720-1,272 13,629-1,635 15,718-1,635 Portate (G31) Portata aria Nm 3/ h 24,819 31,024 24,819 34,746 37,228 42,937 Portata fumi Nm 3 /h 26,370 32,963 26,370 36,918 39,555 45,620 Portata massica fumi (max-min) g/s 9,297-2,092 11,621-2,092 9,297-1,859 13,016-1,859 13,946-2,324 16,084-2,324 Portate (G230) Portata aria Nm 3/ h 24,694 30, Portata fumi Nm 3 /h 27,028 33, Portata massica fumi (max-min) g/s 9,532-1,488 11,915-1, Prestazioni ventilatore Prevalenza residua tubi concentrici 0,85 m Pa Prevalenza residua tubi separati 0,5 m Pa Prevalenza residua caldaia senza tubi Pa Tubi scarico fumi concentrici Diametro mm Lunghezza massima m 7,85 7,8 7,85 Perdita per l inserimento di una curva 45 /90 m 1,3/1,6 1,3/1,6 1,3/1,6 Foro di attraversamento muro (diametro) mm Tubi scarico fumi concentrici Diametro mm Lunghezza massima m 14, ,85 Perdita per l inserimento di una curva 45 /90 m 1,0/1,5 1,0/1,5 1,0/1,5 Foro di attraversamento muro (diametro) mm Tubi scarico fumi separati Diametro mm Lunghezza massima m Perdita per l inserimento di una curva 45 /90 m 1,0/1,5 1,0/1,5 1,0/1,5 Installazione B23P-B53P Diametro mm Lunghezza massima di scarico m Canne fumarie collettive in pressione (solo con accessorio specifico) G20 G31 G20 G31 G20 G31 Massima pressione ammessa in canna fumaria in caso di installazione con canna fumaria collettiva Pa Classe NOx classe 5 classe 5 classe 5 Valori di emissioni a portata massima e minima LINEA CONDENSING 25 S LINEA CONDENSING 28 S LINEA CONDENSING 35 S G20 G230 G31 G20 G31 G20 G31 Massimo CO s.a. inferiore a ppm CO 2 % 9,0 9,8 10,0 9,0 10,0 9,0 10,0 NOx s.a. inferiore a ppm Temperatura fumi C Minimo CO s.a. inferiore a ppm CO 2 % 9,0 9,7 10,0 9,0 10,0 9,0 10,0 NOx s.a. inferiore a ppm Temperatura fumi C Tabella multigas DESCRIZIONE Gas metano (G20) Aria propano (G230)* Propano (G31) Indice di Wobbe inferiore (a 15 C-1013 mbar) MJ/m 3 S 45,67 38,90 70,69 Potere calorifico inferiore MJ/m 3 S 34,02 43,86 88 Pressione nominale di alimentazione mbar (mm C.A.) 20 (203,9) 20 (203,9) 37 (377,3) Pressione minima di alimentazione mbar (mm C.A.) 10 (102,0) - - LINEA CONDENSING 25 S Diaframma numero fori n Diametro fori mm 3,9 flap+3,8 libero 4,2 3,05 flap+3,05 libero Diametro bruciatore mm Lunghezza bruciatore mm Portata gas massima riscaldamento Sm 3 /h 2,12 1,64 kg/h 1,55 Portata gas massima sanitario Sm 3 /h 2,64 2,05 kg/h 1,94 Portata gas minima riscaldamento Sm 3 /h 0,33 0,25 kg/h 0,35 Portata gas minima sanitario Sm 3 /h 0,33 0,25 kg/h 0,35 Numero gir
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks