'l'''/;fl') CONVENZIONE. e Centri di documentazione musicali. IAML-Italia, Storici, piazza Vecchia, Bergamo, Italia, rap- VISTO CHE

8 pages
0 views
of 8
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
IAh,{t Xtali* 'l'''/;fl') D(fr f\tjivt ll jli,ìtf iti*[rlxrfl iil i, l i,,l i r, \nri.:r.,i]r:., CONVENZIONE L'Istituto Centrale (ICCU), con sede Buttò, Direttore per il Catalogo Unico delle biblioteche
Transcript
IAh,{t Xtali* 'l'''/;fl') D(fr f\tjivt ll jli,ìtf iti*[rlxrfl iil i, l i,,l i r, \nri.:r.,i]r:., CONVENZIONE L'Istituto Centrale (ICCU), con sede Buttò, Direttore per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche in viale Castro Pretorio, i85 Roma, Italia, rappresentato dalla dott.ssa Simonetta l'associazione Italiana delle Biblioteche, Archivi con sede c/o Biblioteca Civica Angelo Mai e Archivi presentata dalla doff. ss a T iziana Grande, Pre s idente E e Centri di documentazione musicali. IAML-Italia, Storici, piazza Vecchia, Bergamo, Italia, rap- E l'internationales Quellenlexikon der Musik e.v. (RISM), con sede c/o RlSM-Zentralredaktion, Johann Wolfgang Goethe-Universitàt, Senckenberganlage Frankfurt, Germany, rappresentato dal Dr. Wolf-Dieter Seiffert. Presidente VISTO CHE I'ICCU - referente tecnico-scientifico della Direzione generale biblioteche e istituti culturali (DGBIC), organo centrale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo della Repubblica Italiana - istituzionalmente promuove e coordina l'attività di catalogazione e documentazione del patrimonio librario conservato nelle biblioteche italiane, attraverso censimenti nazionali, progetti di catalogazione, digitalizzazione e conservazione a lungo termine delle memorie digitali. In particolare l'iccu: o coordina e gestisce il Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), rete composta da una base dati Indice \S-. da 98 poli, che raggruppano biblioteche italiane pubbliche e private; nel 2008 è stato awiato in SBN il \ polo delle biblioteche ecclesiastiche (PBE), comprendente 202 biblioteche; nella base dati Indice di SBN sono integrate registrazioni bibliografiche relative a diverse tipologie di risorse: materiale librario moderno e antico, musica, grafica, audiovisivi e cartografia; a luglio 20i6 l'indice ha una consistenza di registrazioni bibliografiche - localizzate in biblioteche - e di (,8r C,, nomi, personali e collettivi. In dettaglio, le risorse musicali sono descritte da notizie,loca- ;:* lizzate in più di biblioteche; notizie sono relative a manoscritti musicali, a edi- A \ zioni di musica a stampa, a libretti a stampa, 863 a libretti manoscritti, a registrazioni sonore musicali, a video musicali; il catalogo colleffivo di SBN è liberamente accessibile online come OPAC SBN ( è partner da luglio 2009 del progetto internazionale Virtual International Authority File (YIAF: cui ha fornito più di record di autorità relativi a nomi personali, secondo il formato UNIMARC/Authorities; gestisce la base datianagrafe delle biblioteche italiane ( che descrive i.355 biblioteche e archivi musicali pubblici, privati ed ecclesiastici italiani; in giugno 20llha stipulato un accordo di cooperazione con l'ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici (UNBCE) per la descrizione delle biblioteche ecclesiastiche; da luglio 2014 la base dati Anagrafe è accessibile come Linked Open Data; si avvale della collaborazione dell'ufficio Ricerca Fondi Musicali della Biblioteca Nazionale Brai(UMM), che è anche gruppo italiano del RISM, per le attività inerenti la gestione e lo sviluppo del catalogo di SBN e dell'anagrafe delle biblioteche italiane in ambito musicale; dense La IAML-Italia, gruppo italiano dell'international Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres (IAML): o include tra i propri obiettivi statutari: incoraggiare e promuovere le attività di ricerca di biblioteche, archivi e cenhi di documentazione interessati alla musica e ai materiali musicali, e operare per diffondere la conoscenza dell'importanza di tali istituzioni culturali a livello locale, regionale e nazionale; favorire la realizzazione di progetti e di ricerche sulla bibliografia musicale, sulla documentazione musicale e sulla biblioteconomia e la scienza dell'informazione musicale; promuovere la disponibilità di tutte le pubblicazioni e i documenti relativi alla musica, incoraggiare lo scambio e il prestito nazionale e internazionale; incoraggiare e sostenere lo sviluppo di standard in tutte le aree di cui l'associazione si occupa e in particolare favorire il controllo bibliografico di materiali musicali di ogni genere; cooperare con altre organizzazioni nei campi della musica, della musicologia e della biblioteconomia, della bibliografia, dell'archivistica e della documentazione musicali;. ha sottoscritto in data 5 maggio 2016 un accordo di cooperazione con I'ICCU riguardante il mantenimento della qualita dei dati e l'incremento del catalogo SBN e dell'evoluzione del sistema Indice di SBN, anche promuovendo: l'integrazione con altre basi datinazionali e internazionali; l'elaborazione di standard e normative; il monitoraggio e l'integrazione dei dati nell'anagrafe delle biblioteche ita- liane; l'incentivazione della partecipazione delle biblioteche musicali ai portali nazionali gestiti dali'iccu; la promozione delle attivita istituzionali di mutuo interesse; il RISM, fondato a Parigi nel1952, è una joint venture senza fini di lucro multinazionale che mira a documentare completamente le fonti musicali primarie - manoscritti musicali, edizioni di musica a stampa, scritti di teoria musicale e libretti - conseryate in biblioteche, archivi, monasteri, scuole e in raccolte private di tutto il mondo. La documentazione consente infatti di tutelare le tradizioni musicali, catalogandone le fonti in un inventario completo, e mettendole al contempo a disposizione di musicologi e musicisti; pertanto il lavoro non è fine a se stesso, ma conduce direttamente autilizzi pratici; l'organizzazione è la maggiore iniziativa di documentazione delle fonti musicali scritte e l'unica ad operare a livello globale. In particolare: o o RISM è un progetto patrocinato dall'international Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres (IAML) e dall'international Musicological Society (IMS), ed è una delle iniziative scientifiche promosse dall'akademie der Wissenschaften und der Literatur, Mainz; RISM, in quanto banca dati internazionale delle fonti musicali, è accessibile gratuitamente come catalogo online da ( o da ( ll catalogo comprende attualmente registrazioni bibliografiche, di cui sono relative a manoscriffi musicali (serie A/II) e sono relative a edizioni antiche di musica a stampa (serie A/I e parte della serie B/I); le registrazioni relative ai documenti conservati in Italia sono, rispettivamente, (manoscritti musi- 2t8 N,. N- C$ *J A w cali) e (edizioni di musica a stampa); la banca dati RISM di sigle di biblioteche (serie C) è anch'essa accessibile grafuitamente online e comprende attualmente biblioteche e archivi musicali italiani; TENUTO CONTO CHE le direttive dell'unione Europea promuovono la condivisione delle risorse tra cataloghi online; ogni stato membro dell'unione Europea è responsabile del proprio patrimonio digitale (2008, 2010); il Rapporto conclusivo 2012 del programma della Commissione europea segnala la necessità di sviluppare ulteriormente la massa critica delle risorse digitali e il supporto dato dagli Stati membri a Europeana, la biblioteca digitale europea; la Dichiarazione di Lione dell'agosto 2014 sull'accesso all'informazione e lo sviluppo, ( elaborata dall'international Federation of Library Associations and Institutions (IFLA), e firmata da IAML e da IAML-Italia (rispettivamente ai m. 294,296), riconosce l'importanza dell'accesso all'informazione e il ruolo svolto dalle biblioteche (Articoli 3-4); CONSIDERATO CHE ICCU, RISM e IAML-Italia riconoscono come finalità comuni:. cooperare al fine di migliorare la qualità dei cataloghi online OPAC SBN e RISM in quanto servizi di portata internazionale per gli utenti finali interessati alla musica, specializzati e non, nonché coordinare e aggiornare l'informazione in merito alle biblioteche musicali; r ridurre il gap esistente tra l'informazione disponibile in formato cartaceo (manoscritta, a stampa) e in microfilm con l'informazione in formato elettronico;. promuovere il rinnovamento metodologico della ricerca e del lavoro catalografico, per un equo sviluppo delle abilità di ricerca bibliografico-musicali, musicologiche e informatiche, anche al fine di ottimizzarc le risorse esistenti;. promuovere l'uso degli authority file internazionali;. promuovere il progetto internazionale di catalogazione dei libretti per musica ovunque conservati al mondo preliminarmente presentato dalla IAML-Italia al convegno IAML (Antwerp, sessione RISM, l5 Luglio 2014) e per il quale I'ICCU ha messo a disposizione una sede (cfr. richiesta IAML-Italia all'iccu del28 aprile 2016 e risposta dell'iccu prot. n. 6161CD.4.2 del9 maggio2014); e che per awiare un percorso comune, i partner si sono incontrati a Roma il 28 febbraio, il 1. marzo2014, nonché il 7 luglio 2016, in occasione del Congresso IAML 2016; ICCU,IAML-Italia e RISM CONVENGONO QUANTO SEGUE 3/8 AÉicolo 1 - Oggetto Le parti concordano di collaborare per:. riconoscere l'importanza dei rispettivi ruoli istituzionali relativamente agli obiettivi della ricerca internazionale sulle risorse musicali, al fine di favorire l'accesso globale a informazioni aggiornate sulle biblioteche italiane e sul patrimonio che conservano; o scambiare conoscenze e dati sulle risorse musicali; o incrementare i rispettivi cataloghi e servizi agli utenti tramite progetti specifici che possono mirare a: - individuare e importare nel catalogo SBN i record relativi a risorse conservate in biblioteche italiane oggi presenti solo nei cataloghi cartacei ed eletfonici del RISM; - rendere i record bibliografici e di autorità presenti solo in SBN, ricercabili e indicizzabili anche nel catalogo online del RISM; - individuare e risolvere le duplicazioni presenti nelle basi dati SBN e RISM; - implementare nell'opac SBN la ricerca e la visualizzazione dell'incipit musicale; - allineare, aggiornare, mantenere i dati relativi alle biblioteche musicali presenti nella base dati RISM (Serie C) e nelle basi dati dell'iccu inclusa l'anagrafe delle biblioteche italiane; e incrementare la visibilità dei cataloghi online OPAC SBN e del RISM mediante azioni specifiche, come il rendere pubblica la propria collaborazione con reciproci link nei siti web, pubblicare documentazione scientifica anche a fini didattici. Articolo 2 - Modalità di collaborazione e accordi esecutivi Per raggiungere gli obiettivi specificati nell'articolo I si costituisce un gruppo di lavoro. ll gruppo è composto da rappresentanti nominati dai firmatari del presente accordo, i cui nomi sono comunicati ai partner. Il gruppo lavora di norma da remoto, e ove possibile in presenza. La lingua degli incontri e dei verbali è l'inglese. I verbali sono condivisi fra i partner. Come prima attività il gruppo di lavoro predispone uno studio di fattibilità per valutare i processi, le risorse umane e economiche e i tempi necessari per migrare, indicizzare e deduplicare i record bibliografici e di autorità tra le banche dati di SBN e del RISM. ICCU e RISM sosterranno i costi per gli sviluppi di cui beneficeranno i rispettivi cataloghi. Ulteriori attività e progetti saranno definiti da specifici accordi esecutivi. Articolo 3 - Durata Il presente accordo non ha scadenza. Ciascun partner può recedere dall'accordo alla fine dell'anno solare con un preawiso scritto di 3 (tre) mesi inviato ad entrambi gli altri due partner. Roma, 7luglio2016 IAML-Italia ICCU RISM (Dott. ssa Tiziana Grande) (Dott.ssa Simonetta Buttò) (Dr. Wolf-Dieter Seiffert) la&,{l ltalia U#.hu^1 ffi I:It.l.l. 11.-tt1 \...*r PROTOCOL Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU), seated in viale Castro Pretorio, Roma, Italy, represented by Dr. Simonetta Buttò, Director AND Associazione Italiana delle Biblioteche, Archivi e Centri di documentazione musicale.iaml-italia, seated c/o Biblioteca Civica Angelo Mai e Archivi Storici, piazza Vecchia, Bergamo, Italy represented by Dr. T iziana Grande, Pre s ident AND Internationales Quellenlexikon der Musik e.v. (RISM), Goethe-Universitàt, Senckenberganlage Dr. Wolf-Dieter Seiffert, President seated c/o RlSM-Zentralredaktion, Johann Wolfgang Frankfurt, Germany, represented by CONSIDERING THAT ICCU, the technical and scholarly office of the Direzione generale biblioteche e istituti culturali (DGBIC), central office of the Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Italy), promotes and coordinates cataloguing and documentation activities concerning the heritage of Italian libraries through national censuses, cataloguing, digitization and digital long-term preservation projects. In particular ICCU: o coordinates and manages the Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), the network formed by the database Indice and 98 hubs grouping Italian public and private libraries; in 2008 an SBN hub grouping together 202 ecclesiastical libraries (PBE) was created; the SBN database Indice integrates bibliographic records concerning various types of resources: modern and antiquarian books, music, graphics, audiovisual materials and cartography; in total, in July 2016,lhe Indice consist of 15,860,482 bibliographic records located in 5,937 libraries, and of 4,134,909 names, personal and corporate. In detail, 2,466,143 SBN records describe music resources, located in more than 1,400 libraries: 210,864 music manuscripts, 505,081 imprints, 52,954 printed libretti, 863 manuscript libretti, 1,693,732 music sound recordings, 3,144 music video recordings; the SBN union catalogue is freely accessible online as OPAC SBN ( 5/8 N \ -ls-t \5 l'l ff is a partner of the international project Virtual International Authority File (YIAF: since July 2009; ICCU has sent more than 200,000 authority records of personal names in UNIMARC/Authorities format; manages the database Anagrafe delle biblioteche italiane ( available as linked open data since July 2014, describing 1,355 Italian public, private and ecclesiastical music libraries and archives; an agreement was signed in June 201I with the Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici (LINBCE) concerning the description of ecclesiastical libraries; since July 2014 the database Anagrafe is available as Linked Open Data; cooperates with the Ufficio Ricerca Fondi Musicali of the Biblioteca Nazionale Braidense in Milano (URFM), which is also an Italian working group of RISM, for activities concerning the management and development of the SBN catalogue and of the Anagrafe delle Biblioteche italiane in the field of music IAML-Italia, the Italian branch of the International Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres (IAML):. includes in its statutes the following aims: to encourage and promote research activities of libraries, archives and documentation centres interested in music and music resources and to work to increase awareness of the importance of such cultural institutions at the local, regional and national level; to facilitate the implementation of projects and research on music bibliography, music documentation, music librarianship and information science; to promote availabili of all music publications and of all documents concerning music, including exchange and lending at the national and international level; to encourage and support the development of standards in all areas related to the Association's activities and, in particular, to facilitate bibliographic control of all kinds of music documents; and to cooperate with other organizations active in the fields of music, musicology, music bibliography and library science, archives and documentation;. on 5 May 2016 signed a cooperation agreement with ICCU concerning maintining the quality of the data and increasing the size of the SBN catalogue, including the development of the database Indice also through integration with other national and intemational databases; the production of standards and norms; monitoring and updating data of the Anagrafe delle biblioteche italiane; the support to the development of ICCU portals enhancing the participation of music libraries at the national level, and the promotion of institutional activities of common interest; RISM, founded in Paris in 1952, is a multinational, non-profit joint venture, aiming for comprehensive documentation of extant musical sources worldwide. These primary sources are manuscripts or printed music, writings on music theory and libretti. They are housed in libraries, archives, monasteries, schools and private collections. As a result, musical traditions are protected through cataloguing in a comprehensive inventory while also being made available to musicologists and musicians. Such work is thus not an end in itself, but leads directly to practical applications. The organization is the largest and only global operation that documents written musical sources. ln particular: o r RISM is a project under the patronage of the International Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres (IAML) and the lnternational Musicological Society (tms), and among the scholarly initiatives promoted by the Akademie der Wissenschaften und der Literatur, Mainz. RISM as an international database of musical sources is freely available as an online catalogue at ( or ( It includes 1,052,641 records, 940,201 of music manuscripts (series A/II) and 111,440 records of older printed music sources (series A/I and part of B/I), of which 86,847 records for music manuscripts and 19,721records for printed music sources are located in Italian libraries; the RISM database of library sigla (series C) is freely available online and includes 1,860 Italian libraries and archives; / f'rz'i,- y t t 618 TAKING INTO ACCOUNT THAT the European Union directives promote sharing resources among online catalogues; each EU member state is responsible for its digital heritage (2008, 2010); the final Report 2012 of the European commission program indicates the need for further developing the critical mass of digitized resources and the support given by members states to Europeana, the European digital library; the Lyon Declaration on Access to Information and Development of August 2014 ( which was drafted by the International Federation of Library Associations and Institutions (IFLA), and of which IAML and IAML-Italia are signatories (as no.s 294 and 296, respectively) that recognizes the importance of access to information and the role that libraries play (Articles 3-4); WHEREAS ICCU, IAML-Italia and RISM have the following common aims: o to collaborate in improving the quality of the OPAC SBN and RISM online catalogues as international services for users interested in music, specialists or not, and to coordinate and update information about music libraries; o to reduce the gap between information published on paper (printed and manuscript) and microfilm, and information published in electronic format; r to promote updating cataloguing research methodologies and working methods in view of developing skills equally in music bibliography, musicology, and e-technologies, and to optimize existing resources; r to promote the use of international authority files; and o to promote an international project on cataloguing libretti collections preserved worldwide, preliminary presented by IAML-Italia at the IAML Congress (Antwerp, RISM session, 15 July 2014), to which ICCU provides an offrce (see IAML-Italia request of 28 April2014 and ICCU's answer prot. n. 6761CD.4.2 of 9May 2014; in order to initiate their collaboration, the partners met in Rome on 28 February and I March 2014 and 7 July 2016 on the occasion of the 2016IAML Conference; ICCU, IAML-Italia and RISM AGREE ON THE FOLLOWING TERMS Cvt\ \*Y/- \j:. 718 Article 1 - Object The partners agree to collaborate as follows: o to recognize the importance of their institutional roles in light of the aims of international research about music resources in order to improve worldwide access to updated information about the Italian libraries and
Related Search
Similar documents
View more...
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks