Libretto della Celebrazione della Santa Cresima 2019 - Parrocchia di Stra (VE)

36 pages
0 views
of 36
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
CELEBRAZIONE EUCARISTICA CON IL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE NELLA XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO Crediamo dei 14enni candidati alla Cresima 2019 Noi crediamo…
Transcript
CELEBRAZIONE EUCARISTICA CON IL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE NELLA XXVII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO Crediamo dei 14enni candidati alla Cresima 2019 Noi crediamo in Dio Creatore e Padre che ci ha dato la vita e tutto ciò che ci sta attorno. In lui confidiamo e di lui ci fidiamo perchè è sempre vicino a noi. Con la sua presenza e la sua parola ci dà sicurezza, ci protegge e ci aiuta. Padre di Gesù Cristo è Padre di tutti noi. Fonte dell’amore ci vuole sempre bene. Lo ringraziamo e nella preghiera proviamo gioia, fiducia, speranza e pace. Nell’essere fedeli al suo amore, la nostra vita potrebbe essere molto bella. Crediamo in Gesù Cristo che abbiamo conosciuto al catechismo, attraverso la Bibbia che è colma di testimonianze di lui, e nel partecipare alla santa messa. È il Cristo, il Figlio di Dio, nato dalla Vergine Maria, ha “professato” la Parola di Dio. Uomo come noi, amico speciale, il migliore, l’amico di tutti e nostro fratello, si è sacrificato per noi. È morto e risorto per salvare l’umanità. Anche noi partecipiamo della gioia delle donne e degli apostoli per la sua risurrezione. Non lascia mai nessuno da solo come ci dice nella parabola della pecora smarrita, perchè ci vuole bene. Nel cammino della vita, stando al nostro fianco, ci guida per la strada giusta con la sua parola e con il suo esempio; ci dà la forza per superare gli ostacoli e ci dà speranza, nel bene e nel male. È il fratello che ci capisce e al quale vogliamo bene. Pronto a perdonarci quando sbagliamo, ci ascolta e ci fa sentire bene. Con lui non saremo mai soli. Ci insegna ad aiutare sempre il prossimo ed essere punto di appoggio per gli altri. Crediamo nello Spirito Santo che è sceso su Gesù, assicurando lui e gli uomini che Dio è Padre di tutti. Abita anche in noi. Ci avvicina, ci unisce al Padre che ci ama e ci fa sentire in pace e in comunione con lui. È infatti il dono che sta per esser dato a tutti noi nel ricevere nella Cresima. Ci illumina nel cammino della vita fin dal nostro battesimo. Ci fa essere pienamente cristiani e ci stimola a venire in Chiesa. È Spirito di conforto e di felicità. Crediamo la Chiesa che è la grande famiglia che Dio ci ha donato a partire dai tempi di Gesù Cristo. È comunità di persone che credono, che sono in comunione con il Signore, che si incontrano e aiutano il prossimo. La chiesa è il “modo” con cui Dio parla a noi ai nostri giorni. Fa da messaggera di Dio tramite la Bibbia e i comandamenti che regolano la vita di ogni buon cristiano. È nostra casa, ospita tutti ed è nostro rifugio. Anche se in essa vi escono cattiverie e ma entrano cose positive, ci sentiamo protetti, siamo pieni di amore, di felicità come in famiglia. Ci aiuta a non perdere la strada di Gesù e a credere in Dio e in noi stessi, nella sincerità; ci dona il perdono e ci dà il dono dell’Eucaristia. Uniti nel professare il vangelo come il gruppo dei primi apostoli, siamo tutti portatori della parola di Dio. In essa ci è fatto dono della vita eterna. È l’unico “luogo” dove possiamo essere sinceri e veramente noi stessi. Amen. « Pentecoste » Salterio (the ‘De Lisle Psalter’; ‘Arundel 83 II’) Arundel 83 ff. 117-135 c. 1310 e c. 1330 - c. 1340 The British Library - Londra CANDITATI A L L A C E L E B R A Z IONE DELLA CONFERMAZIONE 1. Arfiero Gaia 2. Artusi Riccardo 3. Baldan Gaia 4. Benato Davide 5. Bortolami Cristian 6. Cerato Tommaso 7. Cerato Giacomo 8. Dante Angelo 9. Dante Gloria 10. Enache Amalia Lucia 11. Forte Andrea 12. Ghirado Lisa 13. Giraldi Giacomo 14. Gottardo Sofia 15. Lincetto Pietro 16. Meneghini Gianluca 17. Novello Daniele 18. Obasogie Precious Miriam 19. Pasqualetto Michele 20. Rettore Alice 21. Rigato Benedetta 22. Rosa Martina 23. Rubin Tommaso 24. Saro Stefano 25. Smania Beatrice 26. Zanon Angela CELEBRAZIONE EUCARISTICA RITI DI INTRODUZIONE Canto d’ingresso LASCIA CHE IL TUO FIUME (RnS) 1. Lascia che il tuo fiume sgorghi dentro il cuor mio. Lascia che la luce Spirito di Dio. Copri tutto ciò che turba l’anima. Tu sei il mio riposo la mia libertà. Tu sei il mio riposo la mia libertà. ℟. Gesù, Gesù, Gesù Padre, Padre, Padre Spirito, Spirito, Spirito. 2. Spirito di Dio vieni e guidami tu. Spirito d’amore custodiscimi. Quando il dubbio bussa non mi spezzerò. Se nel tuo amore io camminerò. Se nel tuo amore io camminerò. ℟. 9 Segno della Croce e saluto liturgico Il Celebrante: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. ℟. Amen. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia con tutti voi. ℟. E con il tuo spirito. Monizione e aspersione con l’acqua benedetta Il Celebrante: Fratelli carissimi, in questo giorno del Signore, Pasqua della settimana, preghiamo umilmente Dio nostro Padre, perché benedica quest’acqua con la quale saremo aspersi in ricordo del nostro battesimo. Il Signore ci rinnovi interiormente, perché siamo sempre fedeli allo Spirito che ci è stato dato in dono. Tutti pregano per qualche istante in silenzio. Il Celebrante: Dio onnipotente, origine e fonte della vita, benedici  quest’acqua e fa’ che noi tuoi fedeli, aspersi da questa fonte di purificazione, otteniamo il perdono dei nostri peccati, la difesa dalle insidie del maligno e il dono della tua protezione. Nella tua misericordia donaci, o Signore, 10 una sorgente di acqua viva che zampilli per la vita eterna, perché liberi da ogni pericolo possiamo venire a te con cuore puro. Per Cristo nostro Signore. ℟. Amen. Il Celebrante asperge se stesso e l’assemblea. Nel mentre si fa il Canto d’aspersione SE UNO È IN CRISTO Il coro e l’assemblea: Se uno è in Cristo, è una creatura nuova: le cose di prima sono passate, ne sono nate di nuove! Alleluia, Alleluia, Alleluia! Segue l’assoluzione del Celebrante: Dio onnipotente ci purifichi dai peccati e per questa celebrazione dell’eucarestia ci renda degni di partecipare alla mensa del suo regno. ℟. Amen. Gloria Il coro e l’assemblea: Gloria, gloria, gloria a Dio nell’alto dei cieli L’assemblea continua: E pace in terra agli uomini di buona volontà. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre; 11 tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi. Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l’Altissimo: Gesù Cristo, con lo Spirito Santo: nella gloria di Dio Padre. Amen. Il coro e l’assemblea: Gloria, gloria, gloria a Dio nell’alto dei cieli Colletta Terminato il Gloria il Celebrante dice: Preghiamo. O Padre, che ci ascolti se abbiamo fede quanto un granello di senapa, donaci l’umiltà del cuore, perché cooperando con tutte le nostre forze alla crescita del tuo regno, ci riconosciamo servi inutili, che tu hai chiamato a rivelare le meraviglie del tuo amore. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. ℟. Amen. 12 LITURGIA DELLA PAROLA Prima Lettura Il giusto vivrà per la sua fede. Dal libro del profeta Abacuc 1,2-3; 2,2-4 F ino a quando, Signore, implorerò aiuto e non ascolti, a te alzerò il grido: «Violenza!» e non salvi? Perché mi fai vedere l’iniquità e resti spettatore dell’oppressione? Ho davanti a me rapina e violenza e ci sono liti e si muovono contese. Il Signore rispose e mi disse: «Scrivi la visione e incidila bene sulle tavolette, perché la si legga speditamente. 13 È una visione che attesta un termine, parla di una scadenza e non mentisce; se indugia, attendila, perché certo verrà e non tarderà. Ecco, soccombe colui che non ha l’animo retto, mentre il giusto vivrà per la sua fede». - Parola di Dio. ℟. Rendiamo grazie a Dio. Salmo responsoriale Il salmista: Ascoltate oggi la voce del Signore. L’assemblea ripete: ℟. Ascoltate oggi la voce del Signore. Il lettore: 1. Venite, cantiamo al Signore, Dal Salmo 94 (95) acclamiamo la roccia della nostra salvezza. Accostiamoci a lui per rendergli grazie, a lui acclamiamo con canti di gioia. ℟. 2. Entrate: prostràti, adoriamo, in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti. È lui il nostro Dio e noi il popolo del suo pascolo, il gregge che egli conduce. ℟. 3. Se ascoltaste oggi la sua voce! «Non indurite il cuore come a Merìba, come nel giorno di Massa nel deserto, dove mi tentarono i vostri padri: mi misero alla prova pur avendo visto le mie opere». ℟. 14 Seconda lettura Non vergognarti di dare testimonianza al Signore nostro. Dalla seconda lettera di san Paolo apostolo a Timòteo 1,6-8.13-14 F iglio mio, ti ricordo di ravvivare il dono di Dio, che è in te mediante l’imposizione delle mie mani. Dio infatti non ci ha dato uno spirito di timidezza, ma di forza, di carità e di prudenza. Non vergognarti dunque di dare testimonianza al Signore nostro, né di me, che sono in carcere per lui; ma, con la forza di Dio, soffri con me per il Vangelo. Prendi come modello i sani insegnamenti che hai udito da me con la fede e l’amore, che sono in Cristo Gesù. Custodisci, mediante lo Spirito Santo che abita in noi, il bene prezioso che ti è stato affidato. - Parola di Dio. ℟. Rendiamo grazie a Dio. Canto al Vangelo Il Celebrante porta solennemente il libro dei Vangeli all’ambone. Il coro e l’assemblea: Alleluia! Alleluia, con la voce e con il cuore. Alleluia! Alleluia, noi cantiamo a te, Signore. Alleluia! Alleluia! Ora che ci parli tu, apriremo i nostri cuori e ascolteremo te, Gesù. Il coro: Siamo intorno a te per ascoltare quello che hai da dire oggi a noi. Folle di fanciulli accoglievi tu e dicevi che il tuo Regno appartiene a tutti loro. Il coro e l’assemblea: Alleluia! Alleluia, con la voce e con il cuore. Alleluia! Alleluia, noi cantiamo a te, Signore. Alleluia! Alleluia! Ora che ci parli tu, 15 apriremo i nostri cuori e ascolteremo te, Gesù. Alleluia! Alleluia! Alleluia! Alleluia! Vangelo Se aveste fede! ℣. Il Signore sia con voi. ℟. E con il tuo spirito.  Dal Vangelo secondo Luca ℟. Gloria a te, o Signore. 17,5-10 I n quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potre- ste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe. Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”? Non gli dirà piutto- sto: “Prepara da mangiare, stríngiti le vesti ai fianchi e sérvimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu”? Avrà forse gratitu- dine verso quel servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti? Così anche voi, quando avrete fatto tutto quello che vi è stato ordinato, dite: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”». - Parola del Signore. ℟. Lode a te, o Cristo. Omelia Silenzio per la riflessione personale. 16 LITURGIA DEL SACRAMENTO Presentazione dei cresimandi Terminata l’omelia, si procede con l’appello dei cresimandi. Ogni cresimando, quando viene chiamato, si alza e dice con voce alta e distinta “Eccomi” e si posiziona davanti all’altare. Rinunzia Terminato la presentazione dei cresimandi, l’assemblea si alza in piedi e il Ce- lebrante, rivolto ai cresimandi, dice: Il Celebrante: Rinunciate a satana e a tutte le sue opere e seduzioni? ℟. Rinuncio. 17 Professione di fede Il Celebrante continua: Credete in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra? ℟. Credo. Il Celebrante: Credete in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, che nacque da Maria Vergine, morì e fu sepolto, è risuscitato dai morti e siede alla destra del Padre? ℟. Credo. Il Celebrante: Credete nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e che oggi, per mezzo del sacramento della Confermazione, è in modo speciale a voi conferito, come già agli Apostoli nel giorno di Pentecoste? ℟. Credo. Il Celebrante: Credete nella santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissio- ne dei peccati, la risurrezione della carne e la vita eterna? ℟. Credo. Il Celebrante: Questa è la nostra fede. Questa è la fede della Chiesa. E noi ci gloriamo di professarla, in Cristo Gesù nostro Signore. ℟. Amen. Imposizione delle mani Il Celebrante, in piedi, a mani giunte e rivolto al popolo dice le seguenti paro- le: Fratelli carissimi, preghiamo Dio onnipotente per questi suoi figli: egli che nel suo amore li ha rigenerati alla vita eterna mediante il Battesimo, e 18 li ha chiamati a far parte della sua famiglia, effonda ora lo Spirito Santo, che li confermi con la ricchezza dei suoi doni, e con l’unzione crismale li renda pienamente conformi a Cristo, suo unico Figlio. E tutti pregano per qualche tempo in silenzio. Quindi il Celebrante impone le mani su tutti i cresimandi e dice: D io onnipotente, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che hai rigenerato questi tuoi figli dall’acqua e dallo Spirito Santo liberandoli dal peccato, infondi in loro il tuo santo Spirito Paràclito: spirito di sapienza e di intelletto, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di scienza e di pietà, e riempili dello spirito del tuo santo timore. Per Cristo nostro Signore. ℟. Amen. Crismazione Ogni cresimando, a turno, vanno davanti al celebrante e ricevono l’unzione con il Sacro Crisma, secondo la seguente formula. Il Celebrante: N., ricevi il sigillo dello Spirito Santo che ti è dato in dono. ℟. Amen. Il Celebrante: La pace sia con te. ℟. E con il tuo spirito. 19 Canti di crismazione VIENI SPIRITO FORZA DALL’ALTO (Figli del Divino Amore) Il coro e l’assemblea: ℟. Vieni Spirito forza dall’alto nel mio cuore fammi rinascere Signore, Spirito. Vieni Spirito forza dall’alto nel mio cuore fammi rinascere Signore, Spirito. Il coro: 1. Come una fonte vieni in me Come un oceano vieni in me Come un fiume vieni in me Come un fragore vieni in me ℟. 2. Come un vento con il tuo amore Come una fiamma con la tua pace Come un fuoco con la tua gioia Come una luce con la tua forza ℟. SPIRITO DI DIO CONSACRAMI (RnS) Il coro e l’assemblea: 1. Spirito di Dio riempimi Spirito di Dio battezzami Spirito di Dio consacrami Vieni ad abitare dentro me! 2. Spirito di Dio guariscimi Spirito di Dio guariscimi Spirito di Dio rinnovami Rinnovami Spirito di Dio consacrami Vieni ad abitare dentro me! 3. Spirito di Dio riempici Spirito di Dio riempici Spirito di Dio battezzaci battezzaci Spirito di Dio consacraci Vieni ad abitare dentro noi! 20 TU SEI (Spoladore) Il coro: 1. Tu sei la prima stella del mattino, Tu sei la nostra grande nostalgia, Tu sei il cielo chiaro dopo la paura, dopo la paura d’esserci perduti e tornerà la vita in questo mare. Il coro e l’assemblea: ℟. Soffierà, soffierà il vento forte della vita. Soffierà sulle vele e le gonfierà di Te. (bis) 2. Tu sei l’unico volto della pace, Tu sei speranza nelle nostre mani, Tu sei il vento nuovo sulle nostre ali, sulle nostre ali…e soffierà la vita e gonfierà le vele su questo mare. Terminato il rito della crismazione, il Celebrante si lava le mani e poi si prose- gue con la preghiera dei fedeli. 21 LITURGIA EUCARISTICA Mentre viene preparato l’altare con il pane e il vino per il Sacrificio eucaristico, si esegue il Canto d’offertorio FRUTTO DELLA NOSTRA TERRA (Buttazzo) Il coro: 1. Frutto della nostra terra, del lavoro di ogni uomo: pane della nostra vita, cibo della quotidianità. Tu che lo prendevi un giorno, lo spezzavi per i tuoi, oggi vieni in questo pane, cibo vero dell’umanità. Il coro e l’assemblea: ℟. E sarò pane, E sarò pane e sarò vino e sarò vino nel la mia vita, nel la mia vita nelle tue mani. nelle tue mani. Ti accoglierò dentro di me farò di me un’ offerta viva, un sacrificio gradito a te. 22 2. Frutto della nostra terra, del lavoro di ogni uomo: vino delle nostre vigne, sulla mensa dei fratelli tuoi. Tu che lo prendevi un giorno, lo bevevi con i tuoi, oggi vieni in questo vino e ti doni per la vita mia. ℟. Dopo aver offerto i santi doni per l’Eucaristia, il Celebrante dice: Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, Padre onnipotente. ℟. Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio a lode e gloria del suo nome, per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa. Orazione sulle offerte Il Celebrante: Accogli, Signore, il sacrificio che tu stesso ci hai comandato d’offrirti e mentre esercitiamo il nostro ufficio sacerdotale, compi in noi la tua opera di salvezza. Per Cristo nostro Signore. ℟. Amen. PREGHIERA EUCARISTICA Prefazio della Confermazione Confermati con il sigillo dello Spirito Il Celebrante: Il Signore sia con voi. ℟. E con il tuo spirito. In alto i nostri cuori. ℟. Sono rivolti al Signore. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio. ℟. È cosa buona e giusta. 23 È veramente giusto renderti grazie, è bello cantare la tua gloria, Padre santo, sorgente di ogni bene. Sei tu che nel Battesimo rigeneri i credenti e li rendi partecipi del mistero pasquale del tuo Figlio. Tu li confermi con il sigillo dello Spirito mediante l’imposizione delle mani e l’unzione regale del crisma. Così rinnovati a immagine di Cristo, unto di Spirito Santo e inviato per il lieto annunzio della salvezza, li fai tuoi commensali al banchetto eucaristico e testimoni della fede nella Chiesa e nel mondo. E noi, riuniti in festosa assemblea per celebrare i prodigi di una rinnovata Pentecoste, insieme agli angeli e ai santi, cantiamo l’inno della tua lode: Santo Il coro e l’assemblea: Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra sono pieni della tua gloria. Osanna nell’alto dei cieli. Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Osanna nell’alto dei cieli. Preghiera eucaristica III Il Celebrante: adre veramente santo, a te la lode da ogni creatura. Per mezzo di Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore, nella potenza dello Spirito Santo 24 fai vivere e santifichi l’universo, e continui a radunare intorno a te un popolo, che da un confine all’altro della terra offra al tuo nome il sacrificio perfetto. Ora ti preghiamo umilmente: manda il tuo Spirito a santificare i doni che ti offriamo, perché diventino il corpo e  il sangue di Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore, che ci ha comandato di celebrare questi misteri. Nella notte in cui fu tradito, egli prese il pane, ti rese grazie con la preghiera di benedizione, lo spezzo, lo diede ai suoi discepoli, e disse: Prendete, e mangiatene tutti: questo é il mio corpo offerto in sacrificio per voi. Il Celebrante presenta l’Ostia consacrata e genuflette in adorazione. Dopo cena, allo stesso modo, prese il calice, ti rese grazie con la preghiera di benedizione, lo diede ai suoi discepoli, e disse: Prendete e bevetene tutti: questo é il calice del mio sangue per la nuova ed eterna alleanza, versato per voi e per tutti in remissione dei peccati. Fate questo in memoria di me. Il Celebrante presenta il Calice e genuflette in adorazione. Il Celebrante: Mistero della fede. L’assemblea: 25 Il Celebrante: Celebrando il memoriale del tuo Figlio, morto per la nostra salvezza, gloriosamente risorto e asceso al cielo, nell’attesa della sua venuta ti offriamo, Padre, in rendimento di grazie questo sacrificio vivo e santo. Guarda con amore e riconosci nell’offerta della tua Chiesa, la vittima immolata per la nostra redenzione; e a noi che ci nutriamo del corpo e sangue del tuo Figlio, dona la pienezza dello Spirito Santo perché diventiamo, in Cristo, un solo corpo e un solo spirito. Egli faccia di noi un sacrificio perenne a te gradito, perché possiamo ottenere il regno promesso insieme con i tuoi eletti con la beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con San Giuseppe, suo sposo, con i tuoi santi apostoli, i gloriosi martiri, con i nostri santi compatroni Marta e Lorenzo e tutti i santi, nostri intercessori presso di te. Per questo sacrificio di riconciliazione, dona, Padre, pace e salvezza al mondo intero. Conferma nella fede e nell’amore la tua Chiesa pellegrina sulla terra: il tuo servo e nostro Papa Francesco, il nostro Ve
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks