Quotidiano del Molise 13-09-12

24 pages
2 views
of 24
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Share
Description
21° anno del MoliseFondato da Giulio Rocco Direttore editoriale Lino SantilloEuro 1,40* | venerdì 13 settembre 2019 | anno XXII | n.252 | www.quotidianomolise.com…
Transcript
21° anno del MoliseFondato da Giulio Rocco Direttore editoriale Lino SantilloEuro 1,40* | venerdì 13 settembre 2019 | anno XXII | n.252 | www.quotidianomolise.com | Direzione - Redazione - Amministrazione via San Giovanni in Golfo, 205/B - Campobasso | tel. 0874.484623 - fax 0874.484625 * il Quotidiano del Molise + Il Messaggero euro 1,40 - Regione Molise - non acquistabili separatamenteTermoli. Piano regolatore del Porto, Campomarino. Infortunio sul lavoro, operaio interrogazione parlamentare della Tartaglione cade: trasportato al pronto soccorso PAGINA 16Niro: «Grazie alle aziende per la disponibilità data alle istituzioni»Pendolari molisani, fine dell’odissea in Val di SangroPAGINA 17DENTRO LA NOTIZIAQMISERNIAStrisce blu, il “no” del mondo della scuolaCAMPOBASSO. STRADA CHIUSA PER ORESbanda col tir e finisce nella vegetazione Incidente in via GaribaldiPAGINA 12L’accordo al termine del tavolo tecnico-politico convocato congiuntamente dalle due Regioni Si è riunito presso la sede della Regione Abruzzo, il tavolo tecnico- politico convocato congiuntamente dalla Regione Abruzzo e dalla Regione Molise per analizzare le problematiche degli operai pendolari molisani ed abruzzesi operanti nella Val di Sangro e trovare soluzioni efficaci e percorribili. Alla fine l’accordo è stato trovato e dalla settimana prossima, dopo gli adempimenti burocratici necessari, sarà ripristinato il servizio: soddisfatto l’assessore regionale Vincenzo Niro.CULTURAPremio dei Premi Vincenzo Cimino entra in giuria PAGINA 6Se fosse accaduto qualche ora più tardi il bilancio sarebbe stato sicuramente diverso. L’incidente in questione è avvenuto poco prima dell’alba in via Garibaldi che è rimasta chiusa per ore prima di essere rimessa in sicurezza. PAGINA 5ISERNIAPAGINA 3CAMPOBASSOCimitero, j’accuse del sindaco sulle tecniche costruttive Campobasso. Due settimane fa disagi e allagamentiVia Matris, la pavimentazione è sicuraPAGINA 4CAMPOBASSOSegnaletica e parcheggi in zona Casermette PAGINA 4QMSPORTCampobasso. Il Tolentino teme Calcio a 5 i Lupi. Precedenti: il bilancio è in Presentato il parità, l’ultima sfida 10 anni fa quadrangolare «Il Campobasso è uno che andrà squadrone costruito per vincere il campionato». Su in scena sponda Tolentino sembrano temere in modo spicca- al PalaUnimol to la sfida di domenica. Le parole di Mastromonaco, uno degli elementi storici dei marchigiani. Per quanto riguarda i confronti, siamo sulle 5 vittorie a testa.Si è alzato ufficialmente il sipario sul Primo Quadrangolare Nazionale di calcio a 5 in programma domani al Palaunimol.PAGINA 19PAGINA 21PAGINA 12PAGINA 4CAMPOBASSO«Dai primi accertamenti effettuati ed ancora in corso di definizione, le responsabilità sembrano che possano attribuirsi alle tecniche di realizzazione del “lotto E” del cimitero, le quali comunque sono in corso di contestazione e verifica». Così il sindaco di Campobasso Roberto GravinaAnziana si ritrova garante di un finanziamento-truffa ma la Polizia trova i colpevoliBasket La Magnolia pronta per le sfide del weekend Tennis, oltre 90 iscritti al torneo di Villa de Capoa PAGINA 22Differenziata porta a porta, l’assessore Cretella prende posizione contro i furbetti PAGINA 52il Quotidiano del Molise venerdì 13 settembre 2019PRIMO PIANOPOLITICADonato Toma: «I rappresentanti delle associazioni di volontariato e promozione sociale sono il vero motore del welfare»Piano sociale regionale, avanti con la concertazione Mazzuto: «Oltre 41milioni di euro nell’arco di un triennio» REDAZIONE CAMPOBASSO Piano sociale regionale: si va avanti con la concertazione, un percorso di partecipazione allargata con le parti sociali, i soggetti del Terzo settore, i referenti degli organi periferici dello Stato, che troverà la naturale conclusione con il passaggio in Consiglio regionale. L’obiettivo è creare le con-dizioni perché il documento, rispetto alla stesura iniziale, possa essere implementato e migliorato. Dopo l’incontro del 27 agosto scorso con i presidenti dei Comitati dei Sindaci, i rappresentanti degli Ambiti territoriali sociali, della Regione, dell’Asrem e dell’Anci, è stata la volta, dei rappresentanti delle associazioni di volontariato e di promozione sociale, che hanno in-contrato il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e l’assessore regionale alle Politiche sociali, Luigi Mazzuto, nella Sala Parlamentino di Palazzo Vitale. «Sono loro – ha affermato il presidente della Regione Molise, Donato Toma – il vero motore del welfare sul territorio, uomini e donne che dedicano la vita a favore dei soggetti più deboli della società. E sono loroche, attraverso il lavoro che svolgono quotidianamente e il costante monitoraggio delle situazioni e delle problematiche, possono dare utili suggerimenti per un’azione normativa migliore e più efficace. Siamo partiti dalla “fotografia sociale” del Molise. Dal confronto sono venuti fuori ulteriori spunti arricchenti, che dovranno essere tenuti in debita conside-Il presidente Gennaro Amodeo: «Tante le prospettive di sviluppo legate al progetto»Salvatore Micone ha ricevuto una delegazione del movimento Moldaunia Il presidente del consiglio regionale, Salvatore Micone, ha ricevuto a Campobasso una delegazione del Movimento Moldaunia guidata dal presidente Gennaro Amodeo. Quest’ultimo è stato accompagnato da Pierangelo Marano, Luisa Andaloro e Fabio Mucelli. «L’incontro – si legge in una nota a firma dell’ingegnere Amodeo - è servito a illustrare le radici storiche e le prospettive di sviluppo legate al progetto Moldaunia che preve-de appunto il passaggio della intera provincia di Foggia alla giurisdizione regionale della Puglia a quella del Mo-lise, unica via per ridare dignità e futuro ad una regione che piange da una parte e a una provincia mortifica-ta dall’altra. Infatti la suddetta operazione consentirebbe di portare il Molise ad una dimensione territoriale e demografica, pesante e rappresentativa, nonché collocata geograficamente in posizione cerniera tra le regioni limitrofe di Abruzzo, Lazio, Campania e Lucania e restante parte della Puglia, che insieme – termina la nota dell’ingegnere Amodeo - ospitano circa il 30% dell’intera popolazione nazionale».Turismo è Cultura, partita un’altra settimana ricca di appuntamenti Un’altra settimana densa di appuntamenti quella di “Turismo è Cultura”, cartellone regionale di eventi promosso dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura della Regione Molise. A Venafro, a partire dal prossimo 14 settembre e fino al 26 settembre, palazzo Liberty ospiterà l’esposizione di arti figurative dal titolo “Il colore dell’acqua”. Numerosi gli artisti che hanno aderito al vernissage Angela Di Teodoro, Francesco Cipollone, Giuliano Stella, Giuseppina Matticoli, Laura Di Cicco, Maria Luisa Tortolano, Mario Ricci, MichelePeri, Sergio Messina, Sonia Genua, Ugo Martino e Virginia Ricci. L’inaugurazione alle ore 16:30 con la professoressa Palma Tiseo, protagonista di una relazione dal titolo “Acqua e vita”. Subito dopo sarà il turno di M. Rosaria Paone con “Acqua e letteratura” e, infine, l’architetto Anna Iannarelli con “Acqua e arte”. La mostra resterà aperta ogni giorno dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 17 alle 20. Sabato 14 e domenica 15 tornano i treni storici della Transiberiana d’Italia, con due fantastici viaggi, promossi dall’associazione LeRotaie, lungo una tratta in cui arte e natura offriranno uno spettacolo unico. Un intenso fine settimana che offrirà l’opportunità di partecipare a tante manifestazioni collegate all’iniziativa denominata Prossima Fermata, Molise! Partendo da Sulmona e, oltrepassando l’Appennino, sarà possibile raggiungere alcune delle più suggestive località del territorio dell’Alto Molise fino a far visita ai capoluoghi Isernia e Campobasso. Romanic@mente, invece, fa tappa a Campobasso. Il prossimo 14 settembre continua il viaggio nello stile ro-manico con un excursus architettonico tra le chiese molisane realizzate con questo suggestivo stile. Questa volta toccherà alla chiesa di San Giorgio Martire del capoluogo di regione. Nel corso della giornata di studi interverranno esperti e studiosi che relazioneranno su aspetti teologici e artisti dell’edificio sacro. Per rimanere costantemente aggiornati su date e programmi delle manifestazioni di “Turismo è cultura” si può visitare il sito internet:www.visitmolise.eu/ it o interagire attraverso le pagine social di “Visit Molise”.razione se vogliamo avere un quadro più completo del welfare molisano». L’assessore regionale Luigi Mazzuto, da parte sua, ribadisce quelli che sono i punti di forza della proposta di Piano. «Innanzitutto – spiega l’entità del finanziamento, che è davvero ragguardevole: ben 41 milioni e 400 mila euro nell’arco di un triennio. Poi, la considerazione che non si tratta di interventi sporadici, in quanto le misure messe in campo sono sistemiche». Il governatore chiarisce come la pianificazione sociale sia stata indirizzata su alcune aree d’intervento rite-nute prioritarie. «Si tratta - dice - di un percorso che va dal miglioramento del primo livello delle prestazioni sociali, dalla problematica inerente la responsabilità familiare e la tutela dei minori, ad una maggiore attenzione verso il sostegno a domicilio e i livelli di autonomia delle persone anziane e disabili, per finire alle azioni di contrasto alla povertà e ai progetti di inclusione sociale». «Infine – chiosa Toma – abbiamo insistito molto sull’integrazione sanitaria, per quanto riguarda alcune tipologie meritevoli di particolare attenzione, vale a dire anziani, disabili, dipendenze».Aida Romagnuolo: «Siti inquinati, risposte e bonifiche per i cittadini» «Basta con il politichese e le furbate, aiutiamo i cittadini a stare bene. Nella zona del Basso Molise, a Termoli con il suo depuratore, a Guglionesi, Cercemaggiore, Montagano, Colle D’Anchise e in quella della Piana di Venafro per intenderci, sono sempre di più i casi di decessi causati da malattie neoplastiche, cioè decessi per cancro e, tantissime sono anche le vite di cittadini a rischio. E il cancro, non guarda in faccia a nessuno né se sono adulti o bambini». È quanto dichiarato da Aida Romagnuolo. «Nel Molise poi del Molise - ha continuato Romagnuolo sono ormai anni che contiamo Fondato nel 1998 troppe persone che muoiono Direttore Responsabile: di cancro e queste, probabilGiulio Rocco mente, anche a causa e per le conseguenze dell’inquinaEditore: mento di siti che per moltissiITALMEDIA s.r.l. Amministratore unico: mi cittadini sono sconosciuti Carmela Angiolini ma non per quei mascalzoni sede legale: che hanno commesso questo via S. Giovanni in Golfo, 205/B crimine e che meritano la ga86100 Campobasso lera a vita. sede operativa A mio avviso - ha continuato via S. Giovanni in Golfo, 205/B 86100 Campobasso Romagnuolo - la Regione Molise con l’Arpa, deve ulteriorSito internet: mente attivarsi e rendere pubwww.quotidianomolise.com blico il censimento dei siti in- quotidianodelmolise.web@gmail.com quinati che fino ad oggi (su un Pubblicità totale di 61) risultano essere ITALMEDIA s.r.l. 32 quelli bonificati e ben 29 Tel. 0874.484623 quelli ancora aperti. Bisogna Via S.Giovanni in Golfo 205/B intervenire quindi immediataCampobasso Email: mente - ha concluso Romagnuolo - per mappare ed ag- commerciale@quotidianomolise.it giornare tutti i siti contamiCentro stampa nati, ma soprattutto per boniStampa Roma 2015 S.R.L. ficare quelli attivi che mettoRegistrazione Tribunale no a serio rischio la salute dei di Campobasso N. 157/87 cittadini».il Quotidiano del Molise venerdì 13 settembre 2019PRIMO PIANO3POLITICAL’assessore Vincenzo Niro: «Ringrazio le aziende molisane per la collaborazione e la disponibilità data alle istituzioni»Siglato l’accordo, ripristinato il servizio navetta in Val di Sangro Buone notizie per i tanti pendolari del Molise Si è riunito nella mattinata di mercoledì, presso la sede della Regione Abruzzo, il tavolo tecnico- politico convocato congiuntamente dalla Regione Abruzzo e dalla Regione Molise per analizzare le problematiche degli operai pen-dolari molisani ed abruzzesi operanti nella Val di Sangro e trovare soluzioni efficaci e percorribili. Nello specifico si sono esaminate le criticità che le aziende di trasporto molisane incontrano durante lo svolgimento del servizio indeterminate zone della Val di Sangro stessa, con particolare riguardo alle difficoltà a raggiungere le singole aziende. I rappresentanti regionali, il Sottosegretario D’Annuntiis per l’Abruzzo e l’Assessore Niro per il Molise, hanno elaboratouna proposta per la risoluzione di tali problematiche che ha riscontrato la determinante collaborazione da parte di tutti i soggetti intervenuti, consentendo così di eliminare i disagi per i lavoratori – in gran parte molisani – che si reca-«Da oltre un anno combatto per affermare la rilevanza del settore»Turismo, Cotugno a Guarracino: «Qualunquista e incomprensibile» «Ho letto con disagio ed imbarazzo le parole riportate da alcuni organi di stampa attribuite al segretario regionale della Uiltucs, Pasquale Guarracino». Inizia così la nota a firma dell’assessore regionale Vincenzo Cotugno il quale continua: «Con disagio, perché denuncia il fatto che la Regione Molise nel determinare le strategie di sviluppo per il turismo non ha ascoltato gli operatori del settore, quando Guarracino sa bene che per sei mesi non abbiamo fatto altro, raccogliendo una mole di dati notevole che ci hanno portato alla redazione del Piano Strategico del Turismo e Cultura, ora all’attenzione del Consiglio Regionale. Con imbarazzo perché a quei tavoli, a quegli incontri, organizzati su tutto il territorio regionale, molto partecipati, c’era anche il sindacato che ha contribuito con preziose indicazioni poi confluite nelle strategie del Piano. Ecco perché trovo qualunquista e incomprensibile l’intervista rilasciata da Guarracino, visto che il settore – contrariamente a quanto sostenu-Vincenzo Cotugnoto dalla Uiltucs – si sta riprendendo e bene, con centinaia di persone, soprattutto giovani, che stanno investendo nella microricettività, nell’artigianato, nella cultura, come dimostra la straordinaria partecipazione ai bandi che la Regione Molise ha indetto a sostegno del settore. Bandi che prevedono investimenti da parte della Regione Molise di 35 milioni di euro a fronte di investimenti privati di circa 50 milioni di euro per un totale di 85 milioni che dal 2020 saranno resi disponibili per le imprese della regione. Non so se negli ultimi dieci anni la Uiltucs abbia fatto altrettanto per i suoi iscritti. Quanto poi alla polemica, se mi si consente qualunquista, sulle strade e la raggiungibilità delle località turistiche molisane pena la disaffezione dei turisti, voglio ricordare a Guarracino due casi emblematici: per il food, mi piace citare l’eccellenza di “Pepe in Grani”, forse tra le tre migliori pizzerie d’Italia (il che vuole dire del mondo), situata nel centro storico di Caiazzo, piccolo centro della provincia di Caserta, raggiungibile solamente per strade prive di illuminazione, di segnaletica e piene di buche. Eppure, ogni sera, “Pepe in Grani” dà sempre tutto esaurito e le prenotazioni per chi volesse gustare la loro pizza di venerdì o sabato, si devono fare almeno con due settimane di anticipo. L’altro esempio che vorrei citare, più vicino a noi, è quello della Transiberiana: invito Guarracino a prenotare un viaggio per il prossimo periodo natalizio. Dubito che troverà ancora po-sto… Eppure si tratta di un piccolo locomotore che parte dalla stazione di Sulmona (non proprio un hub internazionale) e che ogni anno registra centinaia di migliaia di visitatori. È vero, e il PSTC lo prevede ed il governo regionale ci sta lavorando con impegno, dovremo migliorare la nostra viabilità e dovremo migliorare la segnaletica: ma se anche avessimo le strade più belle del mondo e i cartelli più accattivanti, forse servirebbero a poco se non siamo noi i primi a fornire quell’accoglienza allegra, informata e pulita(nel senso che piaceva al Castiglione di “educata”) che fa la differenza…Sulla qualità dei nostri prodotti e sull’unicità del nostro territorio non ho dubbi, ed è questo il motivo per cui da oltre un anno combatto per affermare la rilevanza di turismo e cultura come asset prioritari per lo sviluppo del nostro territorio. La gente, credo, lo abbia compreso bene, lo dimostrano i dati… mi auguro prima o poi che lo comprenda anche la Uiltucs. Ma io sono un cattolico devoto – conclude Cotugno - e credo sempre nei miracoli».no nelle aziende nel nucleo industriale della Val di Sangro. Ed infatti, è stato deciso che una volta completati gli adempimenti amministrativi previsti entro l’inizio della prossima settimana le aziende molisane che effettuano il servizio di collegamento alla zona industriale della Val di Sangro consentiranno ai lavoratori di raggiungere le singole aziende senza costi aggiuntivi a carico della Regione. «La Zona della Val di Sangro rappresenta indubbiamente uno dei bacini industriali più importanti per il nostro Abruzzo e anche per il centro Italia, va quindi tutelato ed incentivato con la massima attenzione, al fine di potenziarlo in termini di servizi e di occupazione. Un ringra-ziamento va a tutti coloro che hanno collaborato fattivamente affinché ciò accadesse» dichiara il Sottosegretario D’Annuntiis. «Il risultato dimostra l’importanza della sinergia fra le parti sociali e della collaborazione interregionale per creare condizioni favorevoli allo sviluppo dei nostri territori e alla tutela dei lavoratori, che sono parte attiva di ogni progresso della nostra realtà. Rivolgo un ringraziamento particolare alle aziende molisane ATM, SATI e F.lli Silvestri per la disponibilità e la collaborazione data alle Istituzioni per la soluzione di un disagio dei lavoratori» ha invece dichiarato l’assessore regionale Vincenzo Niro.Un momento dell’incontro presso la sede abruzzeseD’Egidio: «In terza commissione licenziati provvedimenti importanti per il territorio» «Durante l’ultimo consiglio regionale sono stati licenziati provvedimenti importanti, che avevano già ricevuto pareri favorevoli dalla Terza Commissione che presiedo. Si tratta di atti amministrativi di notevole interesse per il capoluogo di regione e per Termoli». Così il consigliere regionale, nonché presidente della Terza Commissione Consiliare (Ambiente e Territorio), Armandino D’Egidio, in seguito alla deliberazione con esito positivo espressa dall’assemblea regionale nella riunione di martedì sul “Piano Portuale di Termoli – Deliberazione di Giunta regionale n. 516 del 9/11/2016 come rinnovata con delibera di Giunta regionale n. 312 del 2/10/2017 (XI legislatura - ex oggetto registro generale n. 1037 - ha illustrato il provvedimento il relatore, Consigliere Nicola Eugenio Romagnuolo) e “sui lavori di adeguamento, miglioramento e completamento della strada di collegamento dal Ponte San Pietro alla zona industriale – Tangenziale nord”. «In Commissione – ha continuato D’Egi-Armandino D’Egidiodio – stiamo lavorando alacremente per cercare di dare, in maniera celere, delle risposte concrete sui temi che finiscono di volta in volta sul tavolo. E se qualche ritardo c’è, è dovuto al fatto che diversi passaggi burocratici spesso impediscono di accelerare l’iter, ma stiamo lavorando e non poco anche su quest’aspetto. Ad esempio – continua D’Egidio – l’ok al piano portuale apporterà una serie di benefici non solo alla zona costiera ma al-l’intero territorio: basti pensare alle tante possibilità quali ad esempio nuove imprese, nuove infrastrutture portuali etc». D’Egidio è stato anche colui che, durante lo scorso consiglio, ha illustrato la proposta di legge avente ad oggetto “istituzione della Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari”. La proposta di legge approvata prevede che, nelle more dell’adozione del Regolamento interno dell’Assemblea regionale adeguato allo Statuto, venga istituita una Commissione consiliare a carattere temporaneo, denominata “Commissione consiliare speciale per gli affari comunitari”. L
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks